e

Articoli

La Filarmonica Arturo Toscanini apre la sua nuova stagione di concerti con due sinfonie beethoveniane, l’Ottava e la Nona, dirette da Alpesh Chauhan. Al sommo Ludwig, di cui nel 2020 si celebrano i 250 anni dalla nascita, sono dedicati ben otto dei dodici concerti del cartellone: il direttore principale della Filarmonica Toscanini completa il progetto dell’integrale delle sinfonie beethoveniane,

T-day: martedì 4 giugno ore 11 al Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini (Sala Päer) conferenza stampa di presentazione della XIV Stagione di Concerti della Filarmonica Arturo Toscanini e molte altre novità. Vi aspettiamo!

Sostieni anche tu la grande musica della Filarmonica Arturo Toscanini destinando il 5 per mille alla Fondazione Arturo Toscanini. Nella tua dichiarazione dei redditi sottoscrivi la destinazione del 5 per mille e indica il codice fiscale della Fondazione Arturo Toscanini 92059760345 

La Presidente Carla di Francesco, il Sovrintendente  Alberto Triola, il Consiglio di Amministrazione e tutto il personale della Fondazione Arturo Toscanini esprimono la più profonda partecipazione al lutto dei familiari e le più affettuose condoglianze per la scomparsa della Contessa Emanuela di Castelbarco e ne ricordano commossi l’esempio, l’amicizia, il sostegno, l’incoraggiamento riservati alla Fondazione.

Il nuovo progetto del Comune di Parma - Assessorato alla Cultura, Settore Casa della Musica in collaborazione con la Filarmonica Toscanini e International Music and Arts porta a Parma Federico Buffa, celebre giornalista e telecronista sportivo e narratore straordinario. Accompagnato dalla Filarmonica Arturo Toscanini, Federico Buffa conduce lo spettatore in un viaggio nel mondo del film e del suo

Un viaggio alla scoperta del regno animale e di quello musicale attraverso indovinelli e viaggi di fantasia, per imparare a distinguere, attraverso i 14 quadri della composizione, timbri e sonorità orchestrali, caratteristiche della scrittura musicale e possibilità descrittive della partitura. Allestimento e costumi sono costruiti con materiali di recupero: una scelta ecosostenibile che sottolinea anche l’indispensabile ruolo della