Febbraio 2024

Nasce Mondi Possibili lo spettacolo del progetto Tutte e tutti per 1 coprodotto da La Toscanini insieme a Fondazione Haydn e AsLiCo, vincitore del primo bando della Direzione Generale Spettacolo a sostegno di progetti dedicati all'accessibilità. Domenica 18 febbraio ore 16, CPM Toscanini, Sala Ipogea Pizzetti   È al debutto lo spettacolo Mondi Possibili - regia e drammaturgia di Manuel Renga, scene di Stefano Zullo - frutto di una coproduzione tra La Toscanini, Fondazione Haydn

Domenica 18 febbraio, ore 20.30, al Teatro Regio di Parma per la Stagione dei Concerti de La Toscanini - con la Filarmonica Toscanini diretta da Enrico Onofri - anche la prima assoluta di Ricercare per orchestra l’archi della compositrice in residence Daniela Terranova e la Sinfonia n.4 di Beethoven Numerosi ed eccezionali sono i traguardi che la giovane pianista

Con la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da George Petrou la celebre soprano è voce narrante nel melologo Medea di Jiří Antonín Benda, eseguito per la prima volta nella versione in lingua italiana, coeva a quella in lingua tedesca, la cui partitura e libretto a stampa sono custoditi nella Biblioteca del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli. In programma anche la Sinfonia

AVVISO PER IL PUBBLICO La Fondazione Arturo Toscanini - a causa di interventi di carattere logistico – comunica l’annullamento dello spettacolo Mondi Possibili in programma per sabato 3 e domenica 4 febbraio alle ore 16.00. Il nuovo calendario delle recite di Mondi Possibili sarà comunicato non appena esse saranno ricalendarizzate. La biglietteria è a disposizione per ogni ulteriore informazione (0521/391339 – biglietteria@latoscanini.it ) e per

ORAZIO SCIORTINO, “COMPOSITORE DELL’ANNO” AGLI ICMA 2024, PRESENTA IN PRIMA ASSOLUTA GRANDE BAGATTELLA PER ORCHESTRA   Il nuovo brano sinfonico del musicista siciliano, premiato ai prestigiosi International Classical Music Awards, debutterà il 23 febbraio 2024 al Teatro Municipale di Piacenza, in replica il 24 febbraio all’Auditorium Paganini di Parma, con la Filarmonica Toscanini diretta da Francesco Cilluffo. La partitura è

Inizia La Toscanini per tutti, un nuovo format di tre appuntamenti, che prevede programmi a metà tra la lezione-concerto e il concerto sinfonico. Protagonisti la nostra Filarmonica, giovani interpreti e Paolo Russo, musicologo e docente all’Università di Parma che illustrerà i programmi. Il primo concerto è sabato 3 febbraio ore 18, all’Auditorium Paganini, con Giulio Arnofi e la Filarmonica Arturo Toscanini Tradizionale componente della Stagione sono i concerti La

Nasce Mondi Possibili lo spettacolo del progetto Tutte e tutti per 1 coprodotto da La Toscanini insieme a Fondazione Haydn e AsLiCo, vincitore del primo bando della Direzione Generale Spettacolo a sostegno di progetti dedicati all'accessibilità. Debutto a Parma presso il CPM-Sala Gavazzeni dal 2 al 5 febbraio   L’impegno della Fondazione Toscanini per il settore Community Music nello sviluppare progetti mirati

Interpreti della prima italiana Black Ink on Rice Paper della compositrice in residenza Daniela Terranova, del Trio n.1 di Martucci e del Trio n.2 di Šostakovič sono Mihaela Costea violino, Pietro Nappi violoncello e Liubov Gromoglasova pianoforte per il secondo appuntamento del Salotto Toscanini in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca. Mercoledì 17 gennaio ore 20.30, CPM Arturo Toscanini   Ritorna, con un

La Oxford University Orchestra sarà all’Auditorium Paganini sabato 16 marzo alle 20.30, ultima tappa del suo tour italiano 2024. In programma musiche di Monducci, Gipps, Čajkovskij e Brahms Un grande avvenimento sinfonico sarà ospitato prossimamente dall’Auditorium Paganini. Sabato 16 marzo alle ore 20.30 la struttura disegnata da Renzo Piano vedrà risuonare le note della Oxford University Orchestra, che vi si esibirà