e

Press

Inaugura l’Edizione I del Festival Toscanini 2022 prima a Parma e poi a Lucca, la prima versione praticamente sconosciuta dell’opera giovanile di Giacomo Puccini eseguita per la prima volta in tempi moderni dopo l’unica rappresentazione del 1884. Dirigerà la Filarmonica Toscanini il direttore Musicale del Festival, Omer Meir Wellber. La regia affidata a Filippo Ferraresi. Una conferenza-concerto e

Due appuntamenti cameristici con Salotto Toscanini, il 29 aprile ed il 12 maggio – con musiche di Silvia Colasanti in prima esecuzione assoluta -, l’ultimo Concerto Sinfonico il 6 e 7 maggio a Parma ed Imola dove Constantin Trinks dirigerà la Filarmonica Toscanini e I Concerti della Gazzetta del 29 maggio, chiudono la stagione dei concerti 2021/2022 de

Otto serate di musica e teatro dal 14 al 29 maggio nella suggestiva cornice del Teatro Farnese a Parma. Tra i protagonisti, con la Filarmonica Toscanini, Enrico Onofri, il Coro Ghislieri di Pavia, Stefania Bonfadelli e Federico Maria Sardelli Le Settimane Musicali Farnesiane e La Sala della Musica sono il contributo che La Toscanini ha voluto dedicare alla grande

Prima a Parma e poi a Pavia la Filarmonica Toscanini diretta da Enrico Onofri eseguirà il 15 e il 16 aprile il “Requiem” di Mozart. Il Requiem verrà proposto unitamente alla “Lamentazione funebre per coro a cappella” di Desprez di cui saranno protagonisti il Coro Universitario del Collegio Ghislieri di Pavia, residenza artistica de La Toscanini, diretto da