Il secondo concerto dedicato ai 400 anni del Teatro Farnese  presenta un programma di musiche di rara esecuzione nel quale si potranno ascoltare due compositori parmigiani: Alessandro Besozzi, celebre virtuoso di oboe ammirato anche da Mozart, e Grolamo Sertori, nativo di Parma, ma Maestro di Cappella in Portogallo e Spagna. A questi si affiancano composizioni del celebre virtuoso di violino Francesco Maria Veracini e dei più noti A. Vivaldi, G. Ph. Telemann e J. S. Bach.

BUY TICKET

400 anni del Teatro Farnese – secondo concerto

Info e prenotazioni scrivete a biglietteria@fondazionetoscanini.it

Biglietti
intero € 12
Ridotto € 10 (over65, fidelity card, enti convenzionati)
Ridotto under € 30 euro 5.
Under 18 ingresso gratuito

La biglietteria del Teatro Farnese apre 1 ora prima dell'inizio dello spettacolo

26 luglio 2018, 21:00

PROGRAMMA /
Alessandro Besozzi
Sonata II in re maggiore per flauto, violino e b.c.
Georg Philipp Telemann
Solo in si minore per flauto e b.c.
Girolamo Sertori
Sonata Terza in do maggiore per cembalo del Signor Abbate  Maestro di Capella Parmiggiano (Pamplona, 1758)
Antonio Vivaldi
Trio Sonata in Re maggiore RV 84 per flauto, violino e b.c.
Francesco Maria Veracini
Sonata op. I n. 1 in Sol minore a violino e b.c.
Johann Sebastian Bach
Sonata in Sol maggiore BWV 1038 per flauto, violino e b.c.

INTERPRETI /
STEFANIA MARUSI flauto traversiere
ALESSANDRO CICCOLINI violino
FRANCESCO BARONI clavicembalo

Prossimi spettacoli

16 settembre

Il canto delle sirene – Festival Filosofia 2018

La musica ha sempre raccontato la sua verità, a volte camuffandola, a volte urlandola, a volte aspettando pazientemente che passasse la nottata… In prima assoluta per il festival della filosofia, “Il canto delle sirene” è un concerto-spettacolo con nove musicisti dell'Orchestra Regionale dell'Emilia-Romagna  che rivestiranno di suoni il racconto scritto ed interpretato da Marco Caronna. Un coinvolgente happening musicale sul tema della Verità.

Leggi tutto
27 settembre - Festival Verdi 2018

MACBETH

Nel nuovo allestimento di Daniele Abbado, la prima versione verdiana nell'edizione critica di David Lawton interpretata, tra gli altri, da Luca Salsi, Michele Pertusi, Anna Pirozzi diretti da Philippe Auguin.

Leggi tutto