e

I lavori dei giovani artisti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, provenienti da ogni parte d’Italia, sono stati accuratamente esaminati da una Commissione selezionatrice, composta da rappresentanti del Comune di Parma, de La Toscanini e da Matteo Stefanelli, Direttore della rivista Fumettologica, tra i maggior esperti di fumetto e illustrazione a livello nazionale.

Tra i finalisti è stata selezionata come Visual Artist per la Stagione 2022/2023, Kaiming Liu, artista ventitreenne di origine cinese residente a Bologna:

«Sono molto contenta di questa vittoria perché mi dà la possibilità di lavorare con la musica. Da piccola studiavo disegno e pianoforte, ma per vari motivi ho dovuto scegliere di proseguire lo studio di uno dei due. Quindi questa opportunità di lavoro per me è anche ricca di dettagli preziosi».

Il suo lavoro è stato scelto per la freschezza della proposta e per l’ampio portfolio di immagini ricche di dettagli preziosi. Come sottolineato dalla Commissione, lo stile dell’artista incarna perfettamente l’obiettivo de La Toscanini d’intercettare nuovi pubblici per il mondo della musica classica distinguendosi per un linguaggio e un segno personali e riconoscibili, poetici ed espressivi, senza perdere in delicatezza.

Le illustrazioni di Kaiming Liu accompagneranno le pagine del T-Magazine, il magazine trimestrale de La Toscanini, e saranno al centro dei nuovi progetti “Community Music” 2022/2023.

 

Kaiming Liu nasce in Cina nel 1999. Ottiene il Diploma accademico di primo livello in Grafica con la votazione di 110/110 e lode all’Accademia di Belle Arti di Firenze. I suoi lavori vengono selezioni in numerosi concorsi a livello nazionale ed internazionale. La serie di illustrazioni “La Cultura Cantonese” partecipa alla mostra ‘The seventh International Festival of Book Illustration and Visual Literature MOPC’ a Mosca nel 2021. La sua tecnica contempla l’utilizzo di acquarelli, matite colorate, penne e marker. Risiede a Bologna.