e
Sabato 14 alle 20.30 il concerto della Toscanini diretta da Lorenzo Passerini in diretta streaming gratuita dall’Auditorium Paganini

Un’improvvisa indisposizione ha obbligato il celebre percussionista Simone Rubino, artista in residenza della Filarmonica Toscanini per la stagione 2020/21 a rinunciare all’atteso concerto di sabato 14 novembre che avrebbe dovuto tenersi all’Auditorium Paganini in diretta streaming a partire dalle ore 20.30. La Toscanini si è prontamente attivata per salvaguardare l’appuntamento atteso dai suoi abbonati e dal suo pubblico più affezionato. Il concerto si terrà regolarmente, con un programma lievemente modificato ed una importante novità: d’ora in vanti i concerti in live streaming verranno proposti sulla piattaforma VIMEO e poi rilanciati sul canale YouTube della Toscanini e sul sito stesso.

Pur non potendo mantenere il medesimo programma, La Toscanini ringrazia il pianista Francesco Libetta per aver prontamente accettato l’invito a partecipare alla produzione. Egli eseguirà, come parte centrale del programma, il celeberrimo Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la maggiore, K 488, uno dei capolavori del genio salisburghese. Esso sarà preceduto e seguito da brani già previsti: Danzario (rito di passaggio in forma musicale per orchestra) di Riccardo Panfili, compositore in residenza della Toscanini, e la mozartiana Serenata notturna n. 6 in re maggiore per due orchestre e timpani soli, K 239.

Francesco Libetta è, per il New York Times, un «aristocratico poeta della tastiera con il profilo e il portamento di un principe rinascimentale (M. Gurewitsch); Aldo Ciccolini lo ha definito “il più dotato strumentista della sua generazione”. O. Bellamy ha dichiarato (su Le Monde de la Musique): «E’ l’erede dei Moritz Rosenthal, dei Busoni e dei Godowsky ». Ha realizzato integrali pianistiche di Beethoven (le trentacinque Sonate, registrate nel 2020 e di prossima pubblicazione), Händel e Chopin, Godowsky (i 53 Studi sugli Studi di Chopin). Sue registrazioni hanno ricevuto il Diapason d’Or, Choc de Le Monde de la Musique, Raccomandé par Classique. Ha studiato Composizione con G. Marinuzzi a Roma e J. Castérède a Parigi. Ha scritto musica per il teatro e per il cinema, acusmatica, cameristica, orchestrale. Avviato alla direzione d’orchestra da A. M. Giuri e G. Zampieri, ha diretto repertorio sinfonico, operistico (Don Giovanni) e da balletto (Lo Schiaccianoci, La Bella addormentata, Carmen).

Per poter ricevere il rimborso dei concerti dell’abbonamento Filarmonica programmati a novembre, bisogna recarsi presso la Biglietteria de La Toscanini entro il 13 dicembre 2020 portando con sé il biglietto o l’abbonamento. Dopo tale data, l’importo relativo al concerto annullato si intenderà devoluto alla Fondazione Arturo Toscanini. In via straordinaria, la biglietteria del CPM Arturo Toscanini, che ha sede all’interno del Parco della Musica, Viale Barilla 27/a, 43121 Parma sarà aperta da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17 nei pomeriggi di giovedì, venerdì e sabato.

Qualora future norme in corso di emanazione da parte del Governo estendano in avanti il periodo di chiusura dei teatri, analoga procedura sarà applicata ai concerti per adesso ancora regolarmente in calendario (Biondi del 28/29 novembre e Sardelli del 5/6 dicembre, nonché concerti della Gazzetta del 6 e 13 dicembre).

Si ricorda anche che è sempre possibile aderire alla campagna #iorinuncioalrimborso, rinunciando al rimborso dei concerti annullati e aggiungendosi a coloro che hanno già testimoniato il loro sostegno alla Toscanini e ai suoi artisti e che se ne sono fatti portavoce.

Il concerto Grazie con Simone Rubino del 13 novembre, previsto alla Sala Gavazzeni, sarà recuperato in una data da stabilire, approfittando del ruolo di artista in residenza ricoperto da Rubino per la stagione 2020-2021. Il concerto della Gazzetta di domenica 15/11 (Quintetto d’archi La Toscanini, musiche di Mozart e Beethoven) è stato riprogrammato a domenica 6/12, sempre alle ore 11 presso il Teatro del Convitto Maria Luigia.

Informazioni e ulteriori dettagli:
tel. 0521.391339 – biglietteria@latoscanini.it – www.latoscanini.it