e
XX FESTIVAL VERDI
“SCINTILLE D’OPERA”
Parma e Busseto, 11 settembre – 10 ottobre 2020

Il Festival Verdi festeggia i suoi vent’anni nel teatro all’aperto allestito al Parco Ducale, nel cuore della città di Parma, di fronte al monumentale Palazzo Ducale.

Vuol far brillare i cuori di “Scintille d’Opera” il Festival Verdi 2020 che dall’ 11 settembre al 10 ottobre 2020 celebrerà a Parma e a Busseto il suo ventesimo anniversario, uscendo dai teatri per diffondersi e sprigionare il suo entusiasmo, risuonando nelle piazze, vibrando nei parchi e nelle strade, animando i cortili e i quartieri, in periferia come in centro città, e abbracciando come sempre anche i luoghi di cura, di sofferenza, di detenzione.

La Filarmonica Arturo Toscanini sarà l’orchestra chiamata ad interpretare tre dei maggiori appuntamenti del Festival Verdi 2020, appena presentato alla stampa e agli appassionati.

Queste le parole del nostro Sovrintendente e Direttore Artistico, Alberto Triola.

“La Toscanini è particolarmente lieta di proseguire la sua partnership artistica con il Festival Verdi anche – e soprattutto – in un’occasione straordinaria come quella che stiamo affrontando. Si tratta per di più di una collaborazione improntata ad un livello artistico di particolare rilevanza e valore, come testimoniano i titoli scelti e i nomi degli interpreti chiamati a dirigere la nostra Filarmonica in questa edizione 2020.

In un momento di difficoltà senza precedenti e dandosi in una forma inconsueta, il Festival Verdi dimostra una vitalità inalterata e dà prova di essere all’altezza del prestigio internazionale ormai acquisito, anche grazie al prezioso lavoro svolto in questi anni dalla direttrice Anna Meo e dai suoi collaboratori. Che il Festival Verdi abbia scelto di avvalersi di una presenza della nostra Filarmonica così significativa dal punto di vista artistico, dà prova evidente non solo delle relazioni estremamente amichevoli delle due massime istituzioni musicali cittadine, ma anche del fatto che gli sforzi recentemente intrapresi dalla Toscanini nella direzione di un ulteriore investimento sul valore dell’identità e maturità musicale della propria orchestra sono stati puntualmente colti.
Sono certo che questo Festival 2020 saprà essere un ideale ed efficace trampolino per l’edizione 2021 e un momento di forte e coraggiosa testimonianza nel panorama nazionale e internazionale, in attesa che ci sia consentito ritornare a quella piena normalità, ricca di valori e di ospiti prestigiosi, nella quale la Capitale Italiana della Cultura 2021 possa ritrovarsi nuovamente sicura e vitale protagonista.”

“Confermare questa edizione del Festival Verdi, quella dei XX anni, rappresenta anzitutto un forte segno di ripartenza anche culturale del nostro territorio”, dichiara Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio. “Quest’anno il Festival Verdi per la prima volta nella sua storia avrà luogo nel teatro all’aperto allestito al Parco Ducale, nel cuore della città, di fronte al monumentale Palazzo Ducale, grazie alla collaborazione con il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, rispettando tutte le prescrizioni relative al distanziamento a tutela della salute di artisti, lavoratori e spettatori”.

“Abbiamo lavorato da subito incessantemente – dichiara Anna Maria Meo, Direttrice generale del Teatro Regio e Direttrice artistica del Festival Verdi – nel desiderio di celebrare il XX Festival Verdi così come lo avevamo annunciato lo scorso febbraio; con le istituzioni, i lavoratori del Teatro Regio, Francesco Izzo, Direttore scientifico del Festival Verdi, abbiamo seguito con attenzione gli sviluppi della pandemia, le indicazioni fornite dall’autorità a garanzia della salute pubblica, analizzato i diversi scenari possibili e variato più volte i relativi piani organizzativi per farci trovare pronti alla ripartenza”.

“Un programma complesso come quello del Festival Verdi con i suoi 4 debutti in 4 giorni consecutivi per 4 settimane richiede un contesto di cui oggi purtroppo non è dato disporre. Non avrebbe avuto senso ostinarsi a mantenere una formula pensata anche per accogliere una comunità internazionale che quest’anno non potrà raggiungerci e un’offerta ricca e concentrata in poche settimane per una comunità locale che non potrebbe assorbirla. Abbiamo dunque scelto di cambiare il paradigma e di riprogettare il festival calibrandolo sul territorio. Un festival che salvaguardi l’elemento musicale e la qualità, che presenti una serie di attività diffuse, che porti la gioia della musica incontro al pubblico e che ci permetta di rispettare, se non tutti, almeno una buona parte degli impegni che avevamo assunto con gli artisti”.

 

Scopri gli appuntamenti della Filarmonica Arturo Toscanini al XX Festival Verdi:

 

venerdì 11, domenica 13 settembre 2020, ore 20.00, Parco Ducale di Parma

MACBETH

Versione francese, in forma di concerto

 

venerdì 18, domenica 20 settembre 2020, ore 20.00, Parco Ducale di Parma

MESSA DA REQUIEM

Dedicata alle vittime della pandemia

 

venerdì 25, domenica 27 settembre 2020, ore 20.00, Parco Ducale di Parma

ERNANI

In forma di concerto

 

Scopri il programma completo del XX FESTIVAL VERDI