e

Fondazione Toscanini

GELMETTI E LA FILARMONICA TOSCANINI ESEGUONO LA MESSE SOLENNELLE DI ROSSINI

Doppio appuntamento al Paganini venerdì 14 e sabato 15 (ore 20.30) con il Coro del Teatro Regio e un quartetto di voci d’eccezione

La Filarmonica Arturo Toscanini chiude l’anno rossiniano con un straordinario omaggio al genio pesarese come ideale conclusione dell’anno nel quale si ricordava il 150° anniversario della morte di Gioacchino Rossini. Nel duplice appuntamento in calendario all’Auditorium Paganini venerdì 14 (Turno Verde) e sabato 15 dicembre (Turno Rosso), con inizio come di consueto alle 20.30, la programmazione di Nuove Atmosfere prevede l’esecuzione di uno dei suoi ultimi capolavori, la Petite messe solennelle, creata nel 1863 per un organico cameristico e presentata nella sua versione sinfonico-corale orchestrata dallo stesso Rossini prima di morire. Opera misteriosa e intrigante quanto spoglia ed essenziale (come è stata definita) essa apparve da subito essere una creazione radicalmente aliena dal trionfo romantico che dominava la scena musicale europea di quel periodo, priva di concessioni al melodramma che Rossini aveva abbandonato quasi trent’anni prima e deliberatamente indirizzata verso una rarefatta ricerca di timbri puri.

Affidata alla Filarmonica Arturo Toscanini ed al Coro del Teatro Regio di Parma (Martino Faggiani è il maestro del coro), l’esecuzione di questo capolavoro della musica sacra vede sul podio il m.o Gianluigi Gelmetti, al suo ritorno all’Auditorium dopo essere stato Presidente dell’ultima edizione del Concorso Toscanini, e, accanto a lui, un quartetto di solisti vocali d’eccezione: il soprano Angela Nisi, la mezzosoprano Daniela Pini, il tenore Celso Albelo e il basso Mirco Palazzi.

Il concerto ha un ideale dedicatario in Alberto Zedda che ha dedicato gran parte della sua vita allo studio ed alla diffusione della musica di Rossini e che nel 2018 avrebbe compiuto 90 anni.

“Questo concerto doveva essere il festeggiamento dei miei 50 anni di carriera con lo stesso programma di allora” – dice Gelmetti – In occasione di questo concerto che idealmente (insieme agli amici della Filarmonica Toscanini) dedico a lui, Alberto Zedda, alla nostra antica amicizia e alla comunanza di vedute e idee, mi è venuto in mente un omaggio che intendo fargli e che, sono sicuro, avrebbe gradito molto.  Si sarebbe divertito, come mi sono divertito io nel realizzarlo: unire le nostre versioni orchestrali della Messa Solennelle. Chi ci conosce bene potrà forse intuire le differenti mani, ma volutamente non ho cercato di “omologarci”, ma semmai integrarci, mantenendo le specificità delle nostre versioni”.

I biglietti per non mancare a questi straordinari concerti sono in vendita presso la biglietteria all’interno del Centro di Produzione Musicale (CPM) Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/A. Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando allo 0521/391339 o scrivendo a biglietteria@fondazionetoscanini.it Essa è aperta dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 13.00; il giovedì e venerdì anche dalle 14.00 alle 17.00. La biglietteria dell’Auditorium Paganini (0521-391379) apre solo nei giorni di concerto 60 minuti prima dell’orario d’inizio. I prezzi dei biglietti vanno dai 30 ai 15 euro a seconda del settore e della data prescelta. Riduzioni sono presenti per gli spettatori over65 e under30, per i titolari Fidelity Card e per gli allievi del conservatorio Boito, del Liceo Musicale Bertolucci e del Liceo Romagnosi (a 5 € in ogni settore). Il biglietto under 14 resta fissato a 5 €.  Si ricorda che il cambio turno, al costo di € 3, deve essere richiesto almeno il giorno precedente quello di validità dell’abbonamento.

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Provincia di Parma. Chiesi Spa è sponsor ufficiale della stagione. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Heracomm è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Assicoop Emilia Nord, Dallara, Studio LBA e Banca Mediolanum sono Amici sostenitori. Sponsor tecnici sono il Gruppo Ferrari Auto SpA e Crosconsulting.