e
25 aprile 2020
Un grande evento in diretta

sul canale YouTube dell’Istituto Alcide Cervi 
e su Lepida Tv (canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky)

per portare, a tutti, lo spirito della Festa della Liberazione.

La Toscanini parteciperà (alle ore 14)
con un intervento del Sovrintendente e Direttore Artistico ALBERTO TRIOLA
e con un estratto dal concerto del 27 gennaio 2016 all’Auditorium Santa Cecilia di Roma.

YOEL LEVI direttore
FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

in programma:
Gioachino Rossini, Sinfonia da La Scala di Seta
Johannes Brahms, Sinfonia n. 2 in re maggiore per orchestra, op. 73

 

25 aprile collegamento con Casa Cervi per rendere omaggio a Toscanini

Il 25 aprile a Casa Cervi resiste insieme a tutti gli italiani.

Sarà una Festa della Liberazione diversa da tutte le altre, tranne che nello spirito e nei valori. Sempre gli stessi di Casa Cervi e di tutti i cittadini che da sempre affolla il prato della festa, le volte del museo, le sale della biblioteca.

Le condizioni dell’emergenza impediscono ogni tipo di manifestazione, ma le parole, la musica, l’omaggio alla Resistenza e al 25 aprile di 75 anni fa, continueranno a popolare lo spazio di Casa Cervi, trasformatosi in virtuale.

L’Istituto Cervi insieme alle istituzioni che le affiancano e insieme ai volontari che, insieme a loro, sono l’anima di questa manifestazione, sta costruendo un grande evento in diretta digitale, sul canale YouTube dell’Istituto Alcide Cervi (alcuni momenti saranno ripresi sui canali Facebook e Instagram dell’Istituto), per portare lo spirito della Festa della Liberazione a tutti gli italiani che vorranno essere presenti, a distanza, in questa giornata speciale.

Numerose le personalità e gli artisti in programma: il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Prefetto di Palermo e simbolo antimafia Antonella De Miro, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, la Presidente dell’Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani con il Presidente della Provincia di Reggio Emilia Giorgio Zanni e il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi; insieme a loro, i musicisti Massimo Zamboni, Cisco, i Fratelli Severini, il fondatore di Emergency Gino Strada, Don Luigi Ciotti. Saranno presenti anche altre personalità delle istituzioni, della cultura, della società, dello spettacolo.

Una grande diretta che abbraccerà buona parte della giornata e idealmente tutta l’Italia, tutti i cittadini, tutto lo spirito di questa Liberazione.

La Toscanini parteciperà con un intervento del Sovrintendente e Direttore Artistico Alberto Triola e con un concerto della Filarmonica Arturo Toscanini diretta dal M° Yoel Levi (un estratto dal concerto del 27 gennaio 2016 all’Auditorium Santa Cecilia di Roma). In programma la Sinfonia da La Scala di Seta di G. Rossini e la Sinfonia n. 2 in re maggiore per orchestra, op. 73 di J. Brahms.

Nel dicembre del 1936 Arturo Toscanini si recò a proprie spese a Tel Aviv per dirigere il concerto inaugurale della neonata Palestine Orchestra, la prima orchestra interamente ebraica, voluta da Bronislaw Huberman per salvare la vita ai musicisti perseguitati dal regime nazista. Il Maestro intendeva così dimostrare il suo supporto al popolo ebraico e manifestare la sua opposizione ai regimi nazista e fascista. Per il concerto del 27 gennaio, in occasione della “Giornata della Memoria”, è stato eseguito il programma originale di quella storica serata.

 

La Toscanini il 25 aprile 2020 a Casa Cervi