e
Toscanini e Società dei Concerti iniziano insieme l’anno da Capitale Italiana della Cultura.
I biglietti sono già in vendita. Possibili future collaborazioni

E’ stata presentata oggi presso la sede della Toscanini la doppia iniziativa concertistica che saluterà il Nuovo Anno all’Auditorium Paganini. Questo ricco inizio (Parma sarà l’unica città ad avere due diversi Concerti di Capodanno) si deve all’inizio di una collaborazione artistica e produttiva tra la stessa Toscanini (oggi rappresentata dal Sovrintendente e Direttore Artistico Alberto Triola) e la Società dei Concerti di Parma, per la quale era presente il Presidente Davide Battistini.

Le due prestigiose realtà musicali vogliono così iniziare nel migliore dei modi l’Anno che vedrà Parma fregiarsi del titolo di Capitale Italiana della Cultura promuovendo da subito una strategia collaborativa che razionalizzi ma soprattutto potenzi l’offerta musicale a Parma, cogliendo lo spirito dell’anno 2020. Questo non si limiterà al solo Capodanno ma vuole proiettarsi nell’immediato futuro, non solo avendo Toscanini come faro (la cui immagine è nel logo della Società dei Concerti) ma disegnando un progetto “multipetalo” (come è stato definito) aperto ad ulteriori collaborazioni con altri enti.

”Da vent’anni il nostro concerto è un appuntamento storico della città di Parma – ha dichiarato il presidente Davide Battistini – tanto cresciuto nell’interesse del pubblico da obbligarci quasi naturalmente alla replica. Oggi abbiamo invece due concerti distinti. Grazie alla collaborazione trovata con La Toscanini, che oggi compie un primo e importante passo in avanti, il Concerto di Capodanno raddoppia.”

“Il 2020 sarà un anno particolare – ha ricordato Alberto Triola – grazie alla sintonia trovata con Davide Battistini, un interlocutore di valore, e all’intesa che ne è scaturita, è oggi facile presentare Parma come l’unica città che offre due concerti di Capodanno, molto diversi tra loro e inframmezzati dal prestigioso conviviale che la Toscanini organizza nella sua sala prove principale. Il primo è la tradizione, l’altro la novità. Sono lieto che questa collaborazione – ha proseguito il sovrintendente della Toscanini – diventi l’occasione per offrire alla collettività e al territorio eventi importanti e possa essere fonte di reciproche e importanti soddisfazioni.”

Per restare a Capodanno, alle ore ore 10.45 del 1 gennaio 2020 sarà Nikolaj Znaider, nella duplice veste di direttore e solista, a guidare il Concerto fuori abbonamento della Filarmonica Arturo Toscanini. Il programma comprenderà il Concerto per violino e orchestra n. 1 in sol minore op. 26 di Max Bruch, tre brani da Ein Sommernachtstraum (Sogno di una notte di mezza estate) op. 61 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, ovvero l’Intermezzo, il Notturno e la famosissima Hochzeitsmarsch (Marcia nuziale)e per concludere la Suite per orchestra La Bella Addormentata. op. 66a di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Bis e chiusura inevitabile con i valzer viennesi di Johann Strauss padre e figlio.

Direttore d’orchestra di rara musicalità e brio e virtuoso di assoluta fama mondiale, Nikolaj Szeps-Znaider tiene acclamate esibizioni alla guida della Chicago Symphony, della New York Philharmonic, della London Symphony, della Detroit Symphony e della Cleveland Orchestra, nonché l’Orchestre National de Lyon, la City of Birmingham Symphony, la Filarmonica del Lussemburgo. Artist in Residence con la Sinfonica di Vienna sia come solista sia come direttore, ha suonato anche con la Staatskapelle Dresden e Colin Davis, Valery Gergiev e la Filarmonica di Vienna, Zubin Mehta e la Filarmonica d’Israele, Mariss Jansons e la Bavarian Radio Symphony e Riccardo Chailly e l’Orchestra della Gewandhaus di Lipsia. Nikolaj Szeps-Znaider suona un violino “Kreisler” Guarnieri del Gesù del 1741, su gentile concessione del Teatro Reale Danese attraverso la generosità della Fondazione VELUX, del Villum Fonden e della Fondazione Knud Højgaard.

I biglietti del Concerto di Capodanno costano dai 90 ai 10 euro ma per gli abbonati della Toscanini e i residenti a Parma sono previsti sconti fino al 55% che abbassano il prezzo maggiore a 40 euro e via via così. Biglietteria on-line: www.biglietterialatoscanini.it

Chi volesse acquistare fisicamente i biglietti per non mancare questa straordinaria occasione, deve recarsi presso la biglietteria all’interno del Centro di Produzione Musicale (CPM) Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/A che sarà aperta dalle 10 alle 13 (da martedì a sabato) e dalle 14 alle 17 (venerdì pomeriggio). Tel. 0521-391339 E-mail: biglietteria@latoscanini.it.

A seguire l’esclusivo conviviale allestito nella sala prove del Centro di Produzione Musicale “Arturo Toscanini”, un ambiente straordinario e affascinante, dove la Filarmonica prova i suoi concerti.

Sono disponibili soltanto 200 posti. Si potranno gustare le eccellenze dei prodotti del nostro territorio, dal Prosciutto di Parma al Parmigiano Reggiano e agli anolini in brodo, accompagnati con i vini dei colli di Parma. A sorpresa un dolcetto originale “toscaniniano” ci svelerà i gusti del Maestro e per finire…un brindisi al Nuovo Anno con lo spumante!

Costo 35 € a persona. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi sempre alla Biglietteria della Toscanini biglietteria@latoscanini.it – Tel. 0521 391339.

L’eccezionale giornata di Capodanno proseguirà, alle 17.30 e sempre al Paganini, con il tradizionale e attesissimo Concerto dei Filarmonici di Busseto, considerato l’appuntamento della Città di Parma per salutare l’anno che si chiude e brindare a quello nuovo. Come ormai accade dal 2000 i Filarmonici di Busseto celebrano con un concerto denso di emozioni l’arrivo del primo giorno dell’anno. Le tradizioni in casa Società dei Concerti, si rispettano. In particolare nel primo giorno dell’anno quando per tanti parmigiani esiste un imperdibile appuntamento. È quello con il Concerto di Capodanno, evento organizzato dalla storica istituzione cittadina e patrocinato dal Comune di Parma. L’apprezzato ensemble augurerà buon anno alla città ripercorrendo la storia della musica attraverso le intramontabili note di Giuseppe Verdi, Johann Strauss, George Gershwin, Nino Rota, Maurice Ravel e tanti altri. Un programma estremamente variegato che spazierà attraverso i secoli e i generi alternando brani molto differenti tra loro ma accomunati dalla capacità di entusiasmare il fedele pubblico.
I Filarmonici di Busseto, solisti di fama internazionale noti per l’originalità delle interpretazioni e la raffinatezza delle sonorità, saliranno sul palco dell’Auditorium con un collaudato organico: Corrado Giuffredi al clarinetto, Cesare Chiacchiaretta alla fisarmonica, Giampaolo Bandini alla chitarra, Roger Catino alle percussioni e Federico Marchesano al contrabbasso. Il Concerto di Capodanno è organizzato dalla Società dei Concerti di Parma, con il patrocinio del Comune di Parma e in collaborazione con Sinapsi Group, Skidata Kudelski Group, Cedacri Group, Promusic, e Ilger.com.

I biglietti (intero € 25,00; Ridotto Under 30 e Over 60 €20; ridotto soci Società dei Concerti di Parma € 15,00) possono essere acquistati in prevendita da mercoledì 23 ottobre a venerdì 20 dicembre sul sito www.vivaticket.it , presso l’Ufficio di Informazione Turistica sito in P.zza Garibaldi a Parma e nei punti vendita abilitati del circuito Vivaticket evidenziati sul sito. Per informazioni: Società dei Concerti di Parma, www.societaconcertiparma.com tel. 0521/572600, marketing@societaconcertiparma.com.

Sulla base degli accordi stipulati tra le due realtà musicali parmensi, gli abbonati de La Toscanini e chi ha acquistato il biglietto per il concerto delle 10.45 potranno entrare al concerto delle 17.30 pagando la tariffa riservata agli under 30, mentre, viceversa, i soci della Società dei Concerti e chi ha il biglietto per i Filarmonici di Busseto potranno assistere al concerto del mattino pagando la tariffa “residenti a Parma – Young”. Le offerte sono valide dalla data odierna sui biglietti ancora disponibili.