Luoghi

Teatro Dal Verme

Il Teatro Dal Verme appartiene al Comune e alla Provincia di Milano ed è gestito dell’aprile 2001 -  anno della sua riapertura - dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali. È palcoscenico di riferimento per le maggiori produzioni nazionali ed europee;  è la sede prediletta per la realizzazione di Convegni e Congressi internazionali, Festival di Letteratura, Arte, Cinema e Filosofia; è spazio aperto per gli incontri con i più alti esponenti della società, della politica e della scienza mondiali.  Il Dal Verme è la sede dell’attività sinfonica della storica Orchestra I Pomeriggi Musicali, ed è il luogo di una programmazione molto articolata ed eterogenea che apre Milano su un vastissimo panorama musicale che va dal repertorio classico e sinfonico alla scena del rock indipendente, dal jazz alla musica elettronica, dal pop alle maggiori espressioni della musica folk contemporanea internazionale.

05 novembre

Fico Eataly World

Il parco del cibo più grande del mondo. Un viaggio nel mondo dei sensi dove la musica e le ricette dei grandi maestri, Verdi e Rossini, sono di casa.

25 settembre

Parrocchia San Bernardo degli Uberti

Inserita nel quartiere San Leonardo di Parma la Parrocchia San Bernardo è una realtà aperta sulla strada, sul quartiere, luogo di accoglienza e di formazione.

04 settembre

Teatro Diego Fabbri, Forlì

Il Teatro Diego Fabbri di Forlì, ad oggi il Teatro più importante della città romagnola, ha aperto i battenti nel settembre del 2000, inaugurato da un concerto dell'orchestra Filarmonica della Scala di Milano diretta dal Maestro Riccardo Muti.

08 giugno

Cortile Villa Pallavicino, Busseto

Villa Pallavicino, nota anche come Boffalora e palazzo dei Marchesi, è un edificio in stile rinascimentale che sorge al di fuori delle antiche mura della città di Busseto, nei pressi della chiesa e convento di Santa Maria degli Angeli. Al suo interno dal 2009 ha sede il museo nazionale Giuseppe Verdi, mentre il palazzo delle Scuderie ospita dal 2014 il museo Renata Tebaldi.

03 maggio

Chiesa di San Martino di Tours, Malvaglia

La chiesa viene citata in documenti storici risalenti al 1207, anche se allora era intitolata a San Benedetto; nel 1289 le venne assegnata la titolazione attuale. Il campanile in stile romanico risale al XII secolo. La chiesa si presenta con una pianta a singola navata, coperta da un soffitto a cassettoni, mentre la copertura del coro è a volta a botte. Sia l'interno che la facciata sono decorati con affreschi del XVI secolo.

02 maggio

Piazza Duomo, San Gimignano

La piazza del Duomo di San Gimignano era il fulcro della vita religiosa e politica della cittadina nel medioevo. Si trova, con la vicina piazza della Cisterna (sede di mercato, di feste e tornei) all'incrocio tra l'asse nord-sud della via Francigena e l'asse est-ovest dell'antica strada Pisa-Siena. La piazza deve il suo nome alla Collegiata, che vi si trova dall'XI secolo, mentre l'aspetto attuale della piazza si configurò nella prima metà del Duecento, durante il periodo d'oro dell'economia e dell'importanza politica di San Gimignano.

27 aprile

Villa Bertelli, Forte dei Marmi

Villa Bertelli è una villa della fine dell'Ottocento nella frazione Vittoria Apuana del comune di Forte dei Marmi. L'edificio fu costruito nel 1896 come sede direzionale della Società italiana prodotti esplodenti (SIPE). Attualmente Villa Bertelli può essere considerata, per diversi aspetti, il vero salotto dei fortemarmini, luogo dove ascoltare buona musica, grazie ai numerosi concerti e attività culturali.

27 aprile

Teatro Il Maggiore, Verbania

Il nuovo Centro Eventi Il Maggiore si adagia lungo la costa del Lago Maggiore, a lato della foce del torrente S. Bernardino ed è proiettato verso il lago, in zona arena. L’area di realizzazione del nuovo edificio, in posizione panoramica, con vista verso il paesaggio circostante, si adatta alla conformazione dei luoghi destinati ad ospitarlo; ne deriva una riqualificazione ambientale e paesaggistica dell’intera zona di intervento.

26 aprile

Arena del Teatro Sociale, Como

Nel 1938 con la costruzione del “Teatro Arena all’aperto”, come definito nelle cronache dell’epoca, l’ingegner Carlo Ponci aveva ridefinito i rapporti scenici e compositivi tra l’edificio e l’arena. La nuova struttura in cemento armato non aveva in alcun modo rispettato la facciata originale devastandone i caratteri tipologici ed architettonici e anche a causa della guerra, non riuscì a riscuotere il successo desiderato. Negli anni ’60 era ormai inutilizzata da tempo, tanto che nel 1970 le gradinate vennero demolite ad opera dell’amministrazione comunale per far posto all’attuale parcheggio. Nel 2010 è stato demolito il palcoscenico coperto “riportando alla luce” la facciata. Nel giugno 2013 è stata inaugurata la nuova Arena, per accogliere spettacoli, concerti ed eventi durante i mesi estivi.

27 marzo

Sferisterio, Macerata

Lo Sferisterio di Macerata è un teatro all'aperto situato nel centro storico di Macerata. Un'arena semicircolare originariamente destinata al gioco del Pallone col bracciale, successivamente riadattata a suggestiva location per concerti e teatro d'opera, l'unico all'aperto con i palchi, di acustica definita perfetta da cantanti e direttori d'orchestra, e sede di diversi festival culturali.

21 marzo

Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera

Il Vittoriale è una cittadella cinta da mura, che si estende per circa nove ettari, ai quali si aggiunge, a poche centinaia di metri, una Torre-darsena dislocata sul lago. E’ dunque un monumento complesso, costituito da una serie di edifici, un grande anfiteatro, (il più grande del Garda, 1500 posti), viali, piazze, hangar, giardini e parchi con fontane, corsi d’acqua e un laghetto. La casa chiamata da Gabriele d’Annunzio "Prioria", è rimasta integra come il Poeta la volle e la abitò.  Il Vittoriale è anche spettacolo. Nel teatro all’aperto, in grado di ospitare 1500 spettatori, circondato da un paesaggio di rara bellezza, durante i mesi di luglio e agosto si svolge una prestigiosa stagione teatrale che propone spettacoli di balletto, operetta, prosa, cabaret, musica classica e musica leggera.

20 marzo

Teatro Dante Alighieri, Ravenna

Il Teatro di tradizione Dante Alighieri è il principale teatro di Ravenna. Situato nel centro storico, il teatro venne realizzato per volere dell'amministrazione comunale nel 1852. Durante gli anni 1980 e anni 1990 è diventato la sede ufficiale dei principali eventi operistici del Ravenna Festival e della stagione di prosa, diretta e organizzata da Ravenna Teatro.

12 febbraio

Duomo di Como, Como

La cattedrale di Santa Maria Assunta è il principale edificio di culto della città di Como, chiesa madre della diocesi omonima.

10 novembre

Sala dei Teatini, Piacenza

La chiesa teatina di Piacenza fu consacrata dal vescovo Claudio Rangoni nel 1612, proprio nel luogo dove esisteva la duecentesca chiesa di S. Vincenzo. Al termine di due anni di lavori ininterrotti, nel corso dei quali è stato compiuto il restauro dell'edificio e di tutti i suoi affreschi, riapre l'ex chiesa di San Vincenzo ora chiamata Sala dei Teatini. Conclusi i lavori di restauro, un progetto d'avanguardia, ha trasformato l'ex chiesa in un moderno auditorium. E' la sala prove per L'Orchestra Giovanile " L. Cherubini" diretta dal Maestro Muti.

06 novembre

Teatro Comunale, Carpi

Fu costruito in stile neoclassico da Claudio Rossi tra il 1857 e il 1860. Ha un prospetto colonnato con un frontone ed è fiancheggiato da due cancellate con erme in marmo di personaggi di Carpi. All'interno stucchi e allegorie dipinte di Giuseppe Ugolini, autore anche del sipario con Orfeo che incanta la natura.

26 ottobre

Complesso della Pilotta, Galleria Nazionale

La Pilotta, imponente palazzo simbolo del potere ducale dei Farnese, centro storico e civile della città di Parma, è oggi un Complesso Monumentale unico. Il Teatro Farnese, la Galleria Nazionale di Parma, il Museo Archeologico Nazionale e la Biblioteca Palatina, uniti da una storia antica, con collezioni ricche di piccoli e grandi tesori, e poi separati nel tempo, ritrovano oggi la loro unità, dando vita ad un centro culturale e scientifico che si apre ad un nuovo dialogo coi cittadini.

11 ottobre

Sala Gavazzeni, Parma

La sala prove grande, di 400 metri quadri, è denominata Gianandrea Gavazzeni, uno dei maggiori direttori d’orchestra italiani del dopoguerra, direttore musicale dell’Orchestra dal 1992 al 1996, anno della sua morte.

05 ottobre

Teatro Ponchielli, Cremona

Il Teatro Ponchielli di Cremona fu costruito, su disegno del dall'architetto Luigi Canonica, a partire dal 1806 sulle rovine del precedente ‘Teatro della Società', distrutto da un incendio. Venne intitolato al compositore Amilcare Ponchielli nel 1907.

02 ottobre

Teatro Masini, Faenza (RA)

l teatro Masini è un teatro di Faenza che ha sede in piazza Nenni, 3. Fondato nel 1788, fu costruito per sostituire il precedente teatro dell'Accademia dei Remoti che trovava sede nel palazzo del Podestà. Il palazzo cambiò sede rispetto al progetto originario di Giuseppe Pistocchi. Venne inaugurato con due balletti e l'opera Caio Ostilio.

21 settembre

Teatro Verdi, Pordenone

Il Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone sorge sulle ceneri del Cinema Teatro Verdi, chiuso il 30 giugno 1999 e successivamente demolito. Opera fortemente attesa dalla città, non solo per il suo alto valore simbolico ma per il contributo che offre alla diffusione della cultura e dell’arte e dunque alla qualità della vita, la sua realizzazione ha avuto inizio il 7 gennaio 2002. Dopo 970 giorni è stata consegnata ai pordenonesi e a tutta la provincia una struttura dotata di una sala principale che può ospitare lirica, musica, danza, spettacoli di prosa, convegni e cinema.

08 settembre

Teatro Auditorium Manzoni, Bologna

Il Teatro Auditorium Manzoni è un teatro adibito soprattutto alla musica classica, situato nel centro di Bologna. Viene utilizzato soprattutto per la stagione concertistica della Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, ma anche per concerti di musica leggera.

06 settembre

Teatro Sociale, Bellinzona

Nel Teatro Sociale si sposano armonicamente tecnologia d’avanguardia ed eleganza ornamentale. La bellezza degli stucchi e delle tinte e lo sfavillio delle luci accolgono lo spettatore fin dal Foyer d’entrata, per poi avvolgerlo e conquistarlo definitivamente nella sala teatrale... Dopo i tempi bui dell’abbandono, il Teatro Sociale conosce finalmente le luci dell’arte, dell’invenzione e della creatività, fondamenti dell’identità e cardini della civiltà di ogni comunità.

28 agosto

Piazza Maggiore, Bologna

Piazza principale di Bologna, misura 115 metri in lunghezza e 60 metri in larghezza, ed è circondata dai più importanti edifici della città medievale. Il più antico è il Palazzo del Podestà, che chiude la piazza a nord; risale al 1200 ed è sormontato dalla Torre dell'Arengo, che suonando la sua campana chiamava il popolo a raccolta. A questo fu aggiunto in breve il Palazzo Re Enzo, sotto al quale si apre la volta a crociera di un quadrivio pedonale.

21 giugno

Rocca Sforzesca, Imola (BO)

La Rocca Sforzesca è un castello di età medievale che sorge nel centro della città di Imola. Costituisce un ottimo esempio di architettura fortificata tra Medioevo e Rinascimento.

21 giugno

Cortile d’onore della Casa della Musica, Parma

Palazzo Cusani venne eretto nella seconda metà del XV secolo per volontà del ramo parmense della famiglia Cusani, originaria di Milano. Nel XVII secolo fu ceduto al Comune di Parma e divenne la sede delle Facoltà di Medicina e Giurisprudenza dell'Università di Parma. A quell’epoca risalgono le decorazioni pittoriche, in parte ancora visibili, che alternano scene allegoriche a stemmi araldici e a iscrizioni riferite ai docenti dell’Università. Risale alla seconda metà del XVIII secolo il trasferimento nel chiostro del gruppo statuario “Ercole e Anteo” – realizzato nel 1687 dal fiammingo Theodor Van der Sturck – collocato in origine nel Giardino Ducale. Caduto in disuso negli anni Ottanta del Novecento, il Palazzo viene riaperto nel novembre del 2002 come sede della Casa della Musica

07 giugno

Villa Sforza Fogliani, Alseno (PC)

Il Castello di Castelnuovo Fogliani dal 2015 fa parte ufficialmente del circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza: è situato su un lieve pendio a mezzo chilometro dalla via Emilia. Un tempo era un presidio importante sul territorio circostante, funzione ben testimoniata dalla torre ancora oggi ben visibile. La trasformazione da Castello in Palazzo fu opera dei Marchesi e del Duca Giovanni Sforza Fogliani.

07 giugno

Auditorio Stelio Molo RSI, Lugano

Sede che ospita regolarmente la rassegna concertistica dell'OSI Orchestra della Svizzera Italiana, ma anche eventi ed iniziative culturali. L'Auditorium è intitolato a Stelio Molo direttore della radiodiffusione e televisione (SSR ) dal 1972 al 1980.

29 maggio

Arena Shakespeare, Parma

Arena Shakespeare è uno speciale anfiteatro, unico in Italia, e nuova sede dei principali appuntamenti estivi del Teatro Due.

16 maggio