È il nostro tempo, integrazione a ritmo di musica

“La musica trasforma le diversità in speranza, ogni sfida in azione, i sogni in realtà” (José Antonio Abreu).

È il nostro tempo! integrazione a ritmo di musica è un progetto liberamente tratto dai dettami fondamentali del modulo educativo El Sistema ideato da José Antonio Abreu e nasce dalla crescente necessità di attuare formule attive di integrazione partecipativa attraverso la musica.

Creatività, inclusione e consapevolezza sono gli ambiti principali entro i quali siamo chiamati a vivere il nostro tempo. I valori interculturali e sociali che l’arte musicale sa esprimere sono le fondamenta del progetto.
Il progetto coinvolge il quartiere San Leonardo della città di Parma e ha quale principale obiettivo la diffusione dei valori interculturali e sociali che l’arte musicale è in grado di realizzare grazie al coinvolgimento di giovani artisti (compositori, strumentisti, creativi).

E’ il nostro tempo, integrazione a ritmo di musica nato come progetto pilota (a.s. 2017/2018) si è integrato nel tessuto urbano, creando una rete di relazioni con enti, associazioni, istituzioni della città e del quartiere San Leonardo di Parma e grazie al sostegno di tutti ha vinto il Bando  SIAE  Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura (Ed. 2017) – Bando 1 Periferie Urbane – settore musica. 

Il progetto è strutturato come un’opera musicale costituita da un preludio e tre atti.

PRELUDIO

È stato analizzato il contesto sociale del San Leonardo, nella periferia di Parma, e grazie ad una progettazione condivisa con Enti e Associazioni del territorio si e costituito un gruppo di lavoro suddiviso in diverse aree tematiche:
Area istituzionale: Assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Settore Casa della Musica.Area didattica: Conservatorio di Parma e Liceo Musicale Bertolucci, Istituto Comprensivo G. Micheli, Istituto comprensivo A. Toscanini;
Area sociale, interculturale e di integrazione: Forum Solidarietà, Consulta dei Popoli, Centro Interculturale, Associazione Cultural-mente, Parrocchia di San Bernardo, Cooperativa sociale Eidé;
Area comunicazione: Settore cultura, giovani, Sviluppo strategico del Territorio – Informagiovani del Comune di Parma; Cabiria cooperativa sociale; Areaitalia;
Area performativa: Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna, coro e strumentisti del Liceo Musicale Bertolucci;
Area urbanistica: WORKOUT Pasubio: Distretto delle imprese creative e rigenerazione urbana; Manifattura Urbana.

ATTO PRIMO: GIOVANI ARTISTI

Sono stati individuali con una call nazionale 15 giovani artisti under 35 (compositori, percussionisti e creativi) che sono coinvolti nella fase di creazione musicale, laboratoriale, performativa e di comunicazione attraverso tavoli di lavoro tematici.
I 5 percussionisti sono inoltre protagonisti di una rassegna di concerti – DISCOVERING PERCUSSION – dedicati alle scuole alla scoperta del mondo delle percussioni.
Guarda gli esiti della call 

ATTO SECONDO: CREATIVITÀ, INCLUSIONE, CONSAPEVOLEZZA

Si attivano laboratori nella Istituzioni scolastiche e sociali del quartiere. Integrazione e uguaglianza, individuo e collettività, divengo materia di incontro fra arte, didattica e creatività. Gli spazi urbani si riempiono di musica e di attività in cui giovani artisti, artisti già affermati, complessi
strumentali interagiscono con la popolazione scolastica e adulta del quartiere.

Le linee guida principali sono tre:
Arturo Toscanini modello artistico e umano, fonte principale di suggestioni musicali e culturali.
Strumenti a percussioni mezzo di espressione alla portata di tutti e quindi inclusivo.
Orchestra modello di condivisione partecipativa, di armonizzazione del singolo in un contesto collettivo e di accettazione dell’altro.

Il laboratorio didattico sugli strumenti a percussione diventa un microcosmo in cui, a tempo di musica, sperimentare, apprendere, comprendere e dimostrare di essere cittadini di un unico contesto sociale.
“Una buona classe non è un reggimento che marcia al passo, è un’orchestra che prova la stessa sinfonia” scriveva Daniel Pennac.
La classe quindi, come organismo vivente, che respira e si sviluppa nel tempo, attuando una vita comunitaria quotidiana e prolungata negli anni. Tutte le fasi laboratoriali sono inserite nelle attività curricolare e coordinate da musicisti ed esperti.
i laboratori  e i concerti si moltiplicano e coinvolgono anche i ragazzi della scuola secondaria inferiore e gli abitanti del quartiere S. Leonardo di Parma.
Nell’anno scolastico 2018/2019 i laboratori sono rivolti agli Istituti Comprensivi G. Micheli e A. Toscanini e agli abitanti del quartiere  San Leonardo di Parma.

ATTO TERZO: RASSEGNA DI CONCERTI

In questa fase si realizza l’attività on stage e tutte le attività laboratoriali vengono condivise con la popolazione del quartiere mediante momenti di musica dal vivo. Vengono eseguite le composizioni realizzate ad hoc, i percussionisti intervengono in fase performativa, l’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna (52 professori d’orchestra) e le classi laboratorio hanno parte attiva performativa; la cittadinanza oltre alla popolazione scolastica partecipa in qualità di pubblico ai concerti della rassegna.

I concerti di lancio del progetto:

23 maggio 2018 ore 10.30 – Parma, Auditorium Paganini
31 maggio 2018 ore 10.30 – Parma, Auditorium Paganini

I concerti della rassegna Discovering Percussion

5 settembre 2018 ore 18.30 –  Parma, Parrocchia San Bernardo degli Uberti
9 ottobre 2018 ore 11.15 – Parma, Auditorium Toscanini
10 ottobre 2018 ore 11.15 – Parma, Auditorium Toscanini
30 novembre 2018 ore 10.30 – Parma, Workout Pasubio
1 dicembre 2018 ore 20.30 – Parma, Workout Pasubio
25 gennaio 2019 ore 10.30 – Parma, Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini
22 febbraio 2019 ore 10.30 – Parma, Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini
12 aprile 2019 ore 10.30 – Parma, Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini
26 marzo 2019 ore 10.30 – Parma, Auditorium Paganini
29 marzo 2019 ore 10.30 – Parma, Auditorium Paganini

Il progetto è realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani,
per la cultura”

I protagonisti del progetto:

  • Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna
  • Roger Catino direttore, arrangiatore e tutor dei laboratori
  • 15 artisti under35
    Compositori: Giordano De Nisi, Michele Grassani, Francesco Melani, Enrico Scaccaglia
    Percussionisti: Stefano Barbato, Paolo Grillenzoni, Denise Miraglia, Martino Mora, Tommaso Salvadori
    Creativi: Alessia Elettra Campana, Alessandro Canu, Tania Comelli, Samuel Ghirardelli, Massimo Blu Pellerani Magni.
  • 15 classi degli Istituti Comprensivi G. Micheli e A. Toscanini presenti nel quartiere San Leonardo di Parma
  • 350 ragazzi
  • 48 incontri
  • 96 ore di laboratorio
  • 10 concerti

Guarda il video di lancio del progetto:

Guarda le foto:

Editoriale/
05/03/2017