• Toscanini sei un mito

  • Diffondi la musica

Arturo Toscanini, fra i direttori d’orchestra, entra di diritto in un ideale Pantheon assieme ad altre icone moderne (la Callas, Cassius Clay, la Monroe, Topolino, la Coca-Cola…) e ci obbliga subito a una riflessione: quale eredità ci resta di chi ha scritto un pezzo di storia della musica occidentale?

Come fa Toscanini, a centocinquant’anni dalla nascita e in una disciplina effimera per definizione come la musica, a svettare stabilmente tra i nomi più popolari della direzione d’orchestra di sempre? Certo, ci rimangono le testimonianze di chi lo ha conosciuto, le incisioni, le registrazioni delle prove da cui emerge una personalità vulcanica e non facile.

Ma forse tutto questo non basta. E allora noi Toscanini lo rimettiamo in scena: lo immaginiamo inviato di nuovo sulla Terra da un ipotetico Ministero dell’Armonia Celeste per risolvere, con la musica, i problemi che affliggono l’umanità. Ma lui è stanco, non ha voglia di riprendere in mano la bacchetta, vuole solo tornare sulla sua nuvoletta ad ascoltare i cori angelici, e comincia quindi un dialogo a base di parole e musica (e urla) con un giovane direttore e la sua orchestra. Si dimostrerà all’altezza del suo Mito?
Senza la presunzione di sostituirci all’esercito di studiosi, esegeti, analisti che hanno studiato e rivoltato come un guanto il Mito-Toscanini, il nostro concerto-spettacolo vuole soprattutto stimolare la curiosità degli ascoltatori verso una figura che, inevitabilmente, alle nuove generazioni potrebbe apparire distante e nebulosa. Se è vero che la fiamma degli altari dedicati a dei ed eroi va sempre tenuta viva, noi, con la consueta leggerezza, cerchiamo di dare a questo “Mito-non-mite” l’umanità e lo spessore che competono a un’autentica icona del nostro tempo.

ORCHESTRA REGIONALE DELL’EMILIA-ROMAGNA/
ALESSANDRO NIDI, direttore/
ROBERTO RECCHIA, attore e regista/

spettacolo realizzato in collaborazione con Casa della Musica – Parma
e in coproduzione con HERA Comm

 

Contattaci

Toscanini sei un mito

Teatro Dante Alighieri, Ravenna

16 aprile 2018, 11:00

PROGRAMMA /
Antonín Dvořák, Sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 dal Nuovo Mondo
Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 Pastorale
Edvard Grieg, Holberg suite op.40
Gioachino Rossini, Il Barbiere di Siviglia, Sinfonia
Ludwig van Beethoven, Coriolano, Ouverture
Giuseppe Verdi, Nabucco, Sinfonia
Giuseppe Verdi, La Traviata, Preludio atto I
George Gershwin, Un americano a Parigi
Giuseppe Verdi/Alessandro Nidi, Falstaff ,Tutto nel mondo è burla
Johannes Brahms, Danza ungherese n. 5

Prossimi spettacoli

25 febbraio - Concerti Aperitivo 2017/2018

Duo Costea – Micieli

Mihaela Costea e Ruben Micieli insieme per la sonata n. 2 per violino e pianoforte op. 44 di Nikolaj Medtner. 

Leggi tutto
25 febbraio - Stagione Lirica Teatro Valli Reggio Emilia 2017/2018

Il Trittico

Il Tabarro/Suor Angelica/Gianni Schicchi celebra il centenario dalla prima rappresentazione, avvenuta il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York. Le tre opere in un atto di Giacomo Puccini, su libretti di Giuseppe Adami (Tabarro) e Giovacchino Forzano (Suor Angelica e Gianni Schicchi), saranno in scena il 25 e 27 febbraio con un cast nel quale spiccano i nomi di cantanti di alto livello quali Ambrogio Maestri, il soprano Anna Pirozzi e Annamaria Chiuri. L'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e il Coro del Teatro Comunale di Modena saranno diretti dalla bacchetta di Aldo Sisillo, mentre la già collaudata regia è firmata da Cristina Pezzoli.

Leggi tutto