“Avremo un mondo in cui le macchine saranno più a loro agio degli uomini perché non saranno limitate dalle loro esperienze personali, ma disporranno di tutta l’esperienza che è possibile registrare” Stanley Kubrick.

Ingresso Gratuito

L’Odissea di Kubrick

Parma, Auditorium Paganini

29 novembre 2018, 20:30

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI
ALESSANDRO NIDI / direttore

con FEDERICO BUFFA
Regia di CECILIA GRAGNANI

Disegno luci MANUEL LUIGI FRENDA
Direzione musicale ALESSANDRO NIDI

Valentina Violante violino solista
Diana Cahanescu violoncello solista
Gian Piero Fortini oboe solista

In collaborazione con
Comune di Parma – Assessorato alla cultura, Settore Casa della Musica
International Music and Arts 

Aprile 1968. “Stanley Kubrick è finito” proclamano unanimemente produttori e critici dopo le prime proiezioni di “2001: Odissea nello Spazio” a Washington. Nonostante il verdetto. Nell’establishment hollywoodiano, il viaggio di Bowman nello spazio diventerà in poco tempo un successo di pubblico e critica. A 50 anni dalla prima uscita nelle sale, il film di Kubrick resta un capolavoro della storia del cinema e ne costituisce una svolta epocale.
35 artisti e progettisti, più di 20 esperti di effetti speciali, un copioso staff di consulenti scientifici, Marvin Minsky del MIT, uno dei massimi esperti di intelligenza artificiale e costruzione di automi, immaginano meticolosamente un futuro molto vicino al nostro presente.
Accompagnato dalla Filarmonica Arturo Toscanini, Federico Buffa porta lo spettatore in un viaggio nel mondo del film e del suo creatore, tra passato e futuro. In un luogo fuori dal tempo, sulle note dei brani che hanno forgiato il mondo musicale della cinematografia di Kubrick, il grande storyteller italiano racconta l’odissea del regista nel dare corpo alla storia dell’umanità dalla sua alba e oltre l’infinito.

PROGRAMMA /
Strauss, Also sprach Zarathustra op. 30
Khačaturjan, Gajane Adagio
Strauss jr., An der schönen blauen Donau op. 314
Vivaldi, Sonata per violoncello in Mi minore RV 40 Largo
Händel, Suite in Re minore HWV 437 Sarabanda
Bach, Concerto per violino e oboe in Do minore BWV 1060R Adagio
Paisiello, Il barbiere di Siviglia Cavatina di Figaro
Rossini, La gazza ladra Ouverture
Ligeti, Atmosphères estratti
North, 2001 Odissea nello Spazio Suite estratti

FEDERICO BUFFA /  è  giornalista, e telecronista sportivo. Oltre alla sua attività di telecronista di basket e commentatore sportivo, Buffa ha condotto alcune trasmissioni antologiche sempre a tema sportivo, nelle quali ha dimostrato – secondo Aldo Grasso – di “essere narratore straordinario, capace di fare vera cultura, cioè di stabilire collegamenti, creare connessioni, aprire digressioni” in possesso di uno stile avvolgente ed evocativo. scopri di più http://www.federicobuffa.com/

Prossimi spettacoli

22 febbraio - Educational 2018-2019

Discovering percussion – E’ il nostro tempo

Il concerto della rassegna E' il nostro tempo riempie di musica il Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini situato nel Parco della Musica a due passi dall'Auditorium Paganini di Renzo Piano.  I 5 percussionisti under35 (i Penta-clocks) selezionati con una call per il progetto educational E' il nostro tempo, integrazione a ritmo di musica (realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”) e guidati dal maestro Roger Catino presentano ai ragazzi delle scuole il grandioso mondo delle percussioni.

Leggi tutto
22 febbraio - Stagione Lirica 2018-2019, Teatro Municipale di Piacenza

Andrea Chénier – Piacenza

Arriva a Piacenza Andrea Chénier di Umberto Giordano in una nuova coproduzione internazionale tra Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Fondazione Ravenna Manifestazioni, Fondazione Teatro Regio di Parma e Opéra de Toulon.

Leggi tutto