Toscanini sei un mito

Arturo Toscanini, fra i direttori d’orchestra, entra di diritto in un ideale Pantheon assieme ad altre icone moderne (la Callas, Cassius Clay, la Monroe, Topolino, la Coca-Cola…) e ci obbliga subito a una riflessione: quale eredità ci resta di chi ha
scritto un pezzo di storia della musica occidentale? Come fa Toscanini, a centocinquant’anni dalla nascita e in una disciplina effimera per definizione come la musica, a svettare stabilmente tra i nomi più popolari della direzione d’orchestra di
sempre? Certo, ci rimangono le testimonianze di chi lo ha conosciuto, le incisioni, le registrazioni delle prove da cui emerge una personalità vulcanica e non facile. Ma forse tutto questo non basta. E allora noi Toscanini lo rimettiamo in scena: lo immaginiamo inviato di nuovo sulla Terra da un ipotetico Ministero dell’Armonia Celeste per risolvere, con la musica, i problemi che affliggono l’umanità. Ma lui è stanco, non ha voglia di riprendere in mano la bacchetta, vuole solo tornare sulla sua nuvoletta ad ascoltare i cori angelici, e comincia quindi un dialogo a base di parole e musica (e urla) con un giovane direttore e la sua orchestra. Si dimostrerà all’altezza del suo Mito?

Toscanini

Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna
Alessandro Nidi – direttore d’orchestra, arrangiatore
Roberto Recchia – attore e regista

In collaborazione con la Casa della Musica
In coproduzione con HeraComm

Durata concerto: 1h 30’

Musiche di Bach, Beethoven, Ravel, Verdi, Vivaldi

Dai 9 ai 14 anni