Toscanini sei un mito

Arturo Toscanini, fra i direttori d’orchestra, entra di diritto in un ideale Pantheon assieme ad altre icone moderne (la Callas, Cassius Clay, la Monroe, Topolino, la Coca-Cola…) e ci obbliga subito a una riflessione: quale eredità ci resta di chi ha
scritto un pezzo di storia della musica occidentale? Come fa Toscanini, a centocinquant’anni dalla nascita e in una disciplina effimera per definizione come la musica, a svettare stabilmente tra i nomi più popolari della direzione d’orchestra di
sempre? Certo, ci rimangono le testimonianze di chi lo ha conosciuto, le incisioni, le registrazioni delle prove da cui emerge una personalità vulcanica e non facile. Ma forse tutto questo non basta. E allora noi Toscanini lo rimettiamo in scena: lo immaginiamo inviato di nuovo sulla Terra da un ipotetico Ministero dell’Armonia Celeste per risolvere, con la musica, i problemi che affliggono l’umanità. Ma lui è stanco, non ha voglia di riprendere in mano la bacchetta, vuole solo tornare sulla sua nuvoletta ad ascoltare i cori angelici, e comincia quindi un dialogo a base di parole e musica (e urla) con un giovane direttore e la sua orchestra. Si dimostrerà all’altezza del suo Mito?

Toscanini

Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna
Alessandro Nidi – direttore d’orchestra, arrangiatore
Roberto Recchia – attore e regista

In collaborazione con la Casa della Musica
In coproduzione con HERA Comm

Durata concerto: 1h 30’
Dai 9 ai 14 anni

Programma Musicale
Antonín Dvořák, Sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 “Dal Nuovo Mondo”
Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 “Pastorale”
Edvard Grieg, Holberg suite op. 40
Gioachino Rossini, Il Barbiere di Siviglia Sinfonia
Ludwig van Beethoven, Coriolano Ouverture op. 62
Giuseppe Verdi, Nabucco Sinfonia
Giuseppe Verdi, La Traviata Preludio atto I
George Gershwin, Un americano a Parigi
Johannes Brahms, Danza ungherese n. 5