I 400 anni del Teatro Farnese

400 anni del Teatro Farnese – primo concerto

Il primo di tre concerti dedicati ai 400 anni del Teatro Farnese. Una trascrizione e revisione della Serenata a tre voci di Bernardo Sabadini “Po, Imeneo e Citerea”, composizione di carattere celebrativo creata ed eseguita molto probabilmente in occasione di nozze ducali a Parma.

I 400 anni del Teatro Farnese - 27 giugno

400 anni del Teatro Farnese – secondo concerto

Il secondo concerto dedicato ai 400 anni del Teatro Farnese  presenta un programma di musiche di rara esecuzione nel quale si potranno ascoltare due compositori parmigiani: Alessandro Besozzi, celebre virtuoso di oboe ammirato anche da Mozart, e Grolamo Sertori, nativo di Parma, ma Maestro di Cappella in Portogallo e Spagna. A questi si affiancano composizioni del celebre virtuoso di violino Francesco Maria Veracini e dei più noti A. Vivaldi, G. Ph. Telemann e J. S. Bach.

I 400 anni del Teatro Farnese - 26 luglio

400 anni del Teatro Farnese – terzo concerto

Per il terzo concerto in programma il  Trigono Armonico composto da Maurizio Cadossi (violino), Chiara Arlati (cembalo) e Pietro Trevisiol (violoncello) propone un programma dedicato a vari interpreti barocchi scelti per attinenza con la città di Parma e il centenario del Teatro Farnese a partire da Claudio Monteverdi e Andrea Falconieri, che fu liutista presso la corte di Ranuccio I e quasi certamente partecipò alle musiche monteverdiane dell'inaugurazione. Marco Uccellini, di scuola modenese, nel corso del Seicento fu attivo a Parma dove scrisse diversi melodrammi ora perduti, come pure Biagio Marini che nella nostra città pubblicò alcune musiche. Mauro D'Alay, di origini parmensi, suonò, alle celebrazioni del matrimonio di Elisabetta Farnese mentre Besozzi, anche lui nato a Parma fu attivo nel Granducato durante il regno dei Borbone. Infine Le sonate Op. IV di Morigi sono dedicate a Don Filippo di Borbone e in esse può esserci attinenza con i quadri di Baldrighi che raffigurano la famiglia reale.

I 400 anni del Teatro Farnese - 30 luglio