Guida all’ascolto: Rachmaninov, Shostakovich, Bruckner

Guida all’ascolto del concerto diretto da Roman Brogli- Sacher

Una storia su Vocalise. La racconta il violinista Nathan Milstein che con il violoncellista Gregor Piatigorsky si reca a casa di Rachmaninov
Arrivati alla porta, ci ha fatti entrare un domestico dicendoci: “Calma, calma!! Il proprietario dorme…” (Nel pomeriggio, dopo pranzo, Rachmaninov di solito riposava). Entrati nel soggiorno in punta di piedi, ci siamo accorti sulla scrivania della partitura di Vocalise che abbiamo cominciato a suonare in piedi con gli strumenti del padrone di casa. Lo abbiamo fatto sottovoce all’unisono, ma con la differenza di un’ottava. Improvvisamente è arrivato Rachmaninov, addormentato; indossava con un pigiama a righe che lo faceva assomigliare a un carcerato. Senza dire una parola, si è avvicinato al pianoforte e, sempre in piedi, ci ha accompagnato suonando in modo sublime.  Alla fine Rachmaninov, sempre in silenzio, ha lasciato la stanza con le lacrime agli occhi

 

Shakespeare per Šostakovič

Trasformare i versi di Shakespeare in suono e colore….  Ma le tragedie di Shakespeare sono di per sé estremamente musicali: infatti la mia musica è nata dalla poesia e dalla dinamica di queste tragedie. Ogni incontro con Shakespeare evoca idee che superano di gran lunga il compito modesto di creare per una data occasione. Emergono sogni musicali ai quali fanno seguito molte speranze.

 

 

 

 

Scarica e sfoglia il libretto di sala del concerto

Scarica il programma del concerto
Altre note