Invito al concerto di Francesco Lanzillotta e Davide Fumagalli

Dedicato a chi non si ferma alle apparenze
I geni sono imprendibili. Nel momento in cui li avvolgiamo con definizioni e commenti, loro sono già più avanti, quindi ci sfuggono. Come Mozart, la cui vita è stata dipinta nei modi più diversi: bambino prodigio, esibito come animale da circo nelle corti europee, ragazzaccio sboccato e probabilmente un po’ folle, giovane uomo legato a culti esoterici e massonici. Una consolidata leggenda, lo vuole vittima della gelosia del rivale Antonio Salieri; pur divinamente ispirato, per alcuni psicologi invece, soffriva di una regressione psicologica all’infantilismo. Di conseguenza “Nella musica di Mozart c’è tutto: contenuto, forma, espressione, fantasia, effetto strumentale, e tutto è ottenuto con i mezzi più semplici” (Fischer). Ma proprio tutto!

Così lo stile del Concerto per fagotto è “improntato dalla più disarmante semplicità” (Luigi della Croce).

Chiedendo virtuosismo al solista, esibisce una musica che è la quintessenza dello stile galante, lieve e perfino divertente dove la voce del fagotto, dal colore ambrato, sembra evocare gnomi e folletti.
Incredibile ma vero: diverte anche il titanico Beethoven della Sinfonia n.8, la più breve fra quelle da lui scritte in cui recupera atmosfere settecentesche, tratti burleschi: tutte caratteristiche non comprese dai contemporanei che alla prima esecuzione dal loggione gridarono: “Ecco che è di nuovo privo di idee!”.

Ma non dimentichiamo che questa Sinfonia ‘divertente’ non è un gioco superficiale: lo dimostrano i tanti appunti, le diverse stesure e alcune novità come un forte con tre f !

Poi l’Allegretto scherzando, si basa sul tema di un canone composto da per Mälzel, il perfezionatore del metronomo a cui si allude, appunto, per burla. “L’Allegretto — commenta Berlioz — è una di quelle creazioni alle quali non si può trovare né modello né corrispondente”. Con un po’ più di dramma, questi episodi umoristici e burleschi potrebbero anticipare un certo Mahler.

Scarica il programma del concerto