Guida all’ascolto: Rachmaninov e Šostakovič

 

Il prossimo concerto di Nuove Atmosfere si tinge di atmosfere russe con un programma dedicato a due grandi pilastri del repertorio russo del 900: Rachmaninov e Šostakovič.

venerdì 23 e sabato 24 febbraio

Il primo brano  è il celeberrimo Rach 3, il terzo concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov reso famoso da un fortunato film (Shine, 1996) e di grande difficoltà esecutiva, in quanto richiede al solista una solidissima tecnica virtuosistica e molta resistenza.
Conclude il programma  la Decima Sinfonia di Šostakovič definita la “migliore pagina sinfonica dell’autore russo”.

Il pianista Enrico Pace, vincitore del concorso internazionale Franz Liszt, sarà il  protagonista del concerto di pianoforte n. 3 di Rachmaninov.  Sul podio, alla guida della Filarmonica , Alpesh Chauhan

Programma di sala

I nostri consigli per l’ascolto

Rachmaninov: Concerto per pianoforte n.3
1. Allegro ma non tanto
Philadelphia Orchestra /// Eugene Ormandy direttore
Sergei Rachmaninov, pianoforte

 

 

New Philarmonic // Zubin Mehta direttore
Vladimir Horowitz pianoforte (1978)

 

Šostakovič Sinfonia n. 10 in mi minore op. 93
London Philharmonic Orchestra /// Bernard Haitink direttore  (live a  Mosca nel 1975, l’anno della morte del compositore)

Editoriale/
19/02/2018