Guida all’ascolto: Mendelssohn, Ginastera, Schumann

Il giovane direttore americano Yuga Cohler vincitore del premio “Paolo Vero” nell’ultimo concorso di direzione d’orchestra “Arturo Toscanini”, dirige la Filarmonica per il concerto conclusivo delle celebrazioni dedicate al celebre direttore d’orchestra. 

Il programma della serata prevede: l’Ouverture op.21 del Sogno di una notte di mezz’estate di Felix Mendelssohn, che egli scrisse appena sedicenne nel 1827, ispirato dal fiabesco capolavoro shakespeariano. Le Variaciones Concertantes op.23 di Alberto Ginastera, che il compositore presentò nel 1953 e nelle quali egli raggiunse un carattere tipicamente argentino pur senza utilizzare temi folkloristici del suo paese. Si conclude con la Sinfonia n.1 op.38 di Robert Schumann, nota come “La Primavera”,  che il compositore realizzò di getto all’inizio del 1841. Fu proprio Mendelssohn, nella sua veste di direttore, a farla debuttare al Gewandhaus di Lipsia nel marzo dello stesso anno.

24 marzo 2018 ore 20.30

Scarica  il programma di sala

Consigli per l’ascolto

Felix Mendelssohn -Bartholdy
Ouverture da Ein Sommernachstraum  op. 21
Gewandhausorchestra /// Kurt Masur, direttore

Alberto Ginastera
Variaciones Concertantes
Israel Chamber Orchestra  ///  Gisèle Ben-Dor direttore

 

Robert Schumann
Sinfonia n.1 in si bemolle maggiore op. 38
Wiener Philharmoniker /// Leonard Bernstein direttore

 

Editoriale/
19/03/2018