Direttori d’Orchestra

Direttore principale

Alpesh Chauhan

Alpesh Chauhan ricopre la carica di Direttore Principale della Filarmonica Arturo Toscanini dall’autunno 2017. Il giovane direttore inglese ha velocemente raggiunto un vasto riconoscimento internazionale; tra i suoi maggiori successi in questi anni spiccano i due concerti ai BBC Proms, la produzione operistica di Turandot al Teatro Lirico di Cagliari, il debutto in Germania con la Düsseldorfer Symphoniker orchestra e un concerto all’interno della stagione principale del Barbican Centre con la London Symphony Orchestra. Dal 2014 al 2016 è stato Assistant Conductor della City of Birmingham Symphony Orchestra.

Nel 2018/19 Chauhan mantiene la grandiosa tradizione sinfonica al centro della scena della Filarmonica Toscanini, programmando repertorio orchestrale di prim’ordine tra cui la Settima sinfonia di Bruckner e la “Pathétique” di Tchaikovsky, come anche il ciclo completo delle sinfonie beethoveniane che si concluderà nella stagione successiva. Tutto questo segue un primo anno di successo nella conduzione della Filarmonica Toscanini, durante il quale ha diretto le quattro sinfonie di Brahms come parte delle Celebrazioni Toscaniniane, le cui registrazioni saranno trasmesse su Classic FM questo ottobre.

I maggiori impegni della stagione 2018-19 includono i debutti in Spagna e Svezia, la direzione di Turandot al Palau de les Arts di Valencia e la Sesta sinfonia di Brückner con la Malmö Symphony Orchestra. Seguiranno il debutto con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il ritorno alla direzione della City of Birmingham Symphony Orchestra, della BBC Scottish Symphony Orchestra, della Royal Philharmonic Orchestra a Londra, dell’Orchestre Symphonique et Lyrique de Nancy e dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Alpesh Chauhan collabora con importanti solisti come Nicola Benedetti, Pablo Ferrandez, Benjamin Grosvenor, Stephen Hough, Leila Josefowicz, Pavel Kolesnikov, Johannes Moser, Alice Sara Ott, Arcadi Volodos e i cantanti Marco Berti, Christianne Stotijn e Jennifer Wilson.
Chauhan è stato oggetto di ampi articoli sul Times, BBC Music e Classical Music Magazine come anche su la Repubblica, Amadeus e Musica. Ha scritto sul significato dell’educazione musicale nel magazine Music Teacher ed è stato “blogger ospite” per Gramophone Magazine, venendo anche intervistato da Rai, BBC Breakfast, BBC Radio 4 e Radio Klara Belgium. Chauhan è stato membro della giuria del BBC Young Musician of the Year sia nel 2016 che nel 2018.

A Birmingham, Alpesh Chauhan è stato primo violoncello della CBSO Youth Orchestra, avendo l’opportunità di partecipare a masterclass di direzione d’orchestra, come parte della Youth Orchestra Academy 2007. Nel 2008 è stato ammesso al Royal Northern College of Music per studiare violoncello con Eduardo Vassallo prima di proseguire la frequenza del prestigioso Masters Conducting Course sotto gli auspici di Clark Rundell e Mark Heron. Ha studiato con Stanislaw Skrowaczewski, partecipato a masterclass con Juanjo Mena e Vasily Petrenko mentre Andris Nelsons e Edward Gardner sono stati suoi mentori.

Il calendario completo dei concerti con la Filarmonica Arturo Toscanini ed ulteriori informazioni sul lavoro di Alpesh si trovano sul sito www.fondazionetoscanini.it e sul suo sito personale www.alpeshchauhan.com

 

Direttori ospiti

In questi anni la Filarmonica Arturo Toscanini ha avuto l’onore di essere diretta da alcuni dei più straordinari direttori d’orchestra al mondo, tra cui: Roberto Abbado, Yuri Ahronovitch, Rinaldo Alessandrini, Christian Arming, John Axelrod, Piero Bellugi, George Benjamin, James Conlon, Vladimiri Delman, Stéphane Denève, Tan Dun, Asher Fisch, Lawrence Foster, Gianandrea Gavazzeni, Gianluigi Gelmetti, Alain Guingal, Pietari Inkinen, Vladimir Jurowski, Mikhail Jurowski, Isaac Karabtchevsky, Dmitrij Kitajenko, Ton Koopman, Fabio Luisi, Lorin Maazel, Michele Mariotti, Wayne Marshall, Tomas Netopil, Gunter Neuhold, Gianandrea Noseda, Kazushi Ono, Daniel Oren, Kryzstof Penderecki, Michel Plasson, Stefan Anton Reck, Lawrence Renes, Donato Renzetti, Pascal Rophè, Tugan Sokhiev, Hubert Soudant, Pinchas Steinberg, Juraj Valcuha.