Una grande serata dedicata alla tradizione musicale tedesca con Stefan Anton Reck (direttore d’orchestra), il baritono Stephan Genz e la Filarmonica Arturo Toscanini.

Buy Ticket

Reck e Genz

Auditorium Paganini, Parma
Potrai acquistare il biglietto on-line dal 5 novembre

25 febbraio 2016, 20:30

PROGRAMMA / Gustav Mahler Lieder eines fahrenden Gesellen (Canti di un giovane in viaggio)
Ludwig Van Beethoven Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore, op. 60
FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

 

DIRETTORE D’ORCHESTRA / Stefan Anton Reck, direttore d’orchestra e pittore, ha vinto nel 1985 il primo concorso internazionale di Direzione d’Orchestra Arturo Toscanini e in seguito il Primo premio al concorso internazionale “Gino Manuzzi”. Ha iniziato la sua carriera di direttore come assistente di Claudio Abbado per arrivare a dirigere orchestre internazionali. Le produzioni lo hanno portato in giroper il mondo, alla Los Angeles Operae al New National Theatre di Tokyo. Tra il 1997 e il 2000 è stato direttore musicale al Teatro Massimo di Palermo. Stefan Anton Reck è riconosciuto a livello internazionale come profondo conoscitore della musica di Gustav Mahler e della seconda Scuola di Vienna (Berg, Schönberg, Webern). Attraverso le sue scelte di repertorio emergono l’eccentricità della sua arte, la sua intensità musicale e una forte propensione per la musica contemporanea. Leggi la biografia completa

BARITONO / Stephan Genz , è nato a Erfurt nel 1973 ed ha fatto parte del coro di voci bianche della chiesa di St.Thomas di Lipsia. A Lipsia ha portato a termine i suoi studi musicali e ha in seguito frequentato i corsi di Mitsuko Shirai, Hartmut Höll, Elisabeth Schwarzkopf e Dietrich Fischer-Dieskau.
Nel 1994 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Johannes Brahms ad Amburgo e il secondo premio al Concorso Internazionale Hugo Wolf a Stuttgart. In occasione del suo debutto alla Wigmore Hall di Londra, dove ha cantato, a soli 23 anni, Lieder di Schumann e Wolf, si è affermato come la più promettente voce della nuova generazione di baritoni, arrivando a competere con i più celebri nomi del panorama liederistico e concertistico internazionale degli ultimi anni.
Ha collaborato con grandi direttori, tra i quali Myung Whun Chung, Gerd Albrecht, Daniel Harding, Thomas Hengelbrock, René Jacobs, Philippe Herreweghe, Jeffrey Tate, Jesus Lopez-Cobos, Lothar Zagrosek, Nikolaus Harnoncourt, Kurt Masur, Fabio Luisi, Giuseppe Sinopoli, Kent Nagano, Georges Prêtre.
Stephan Genz è attivo sui principali palcoscenici internazionali: dall’Opéra Bastille, Champs-Elysees, Chatelet di Parigi, al Gran Théâtre de Genève, Bolshoi di Mosca, Colonia, Dresda, Festival di Aix-en-Provence, Strasburgo; in Italia è stato invitato dal Maggio Musicale, dalla Scala di Milano, dalla Fenice di Venezia, dal Regio di Parma. Leggi la biografia completa

 

Prossimi spettacoli

03 maggio - Educational 2017-2018

Tu chiamale se vuoi emozioni

Emozioni e Musica. Entra l’orchestra, inizia ad accordare: il “la” si fa sempre più scuro, le note cominciano ad inseguirsi, a plasmarsi l’una con l’altra. Il suono diventa sempre più forte, misterioso e cupo. Così comincia il concerto, alla ricerca dei segreti della musica che suggestiona, terrorizza o commuove. Esisteranno dei trucchi? delle tecniche stabilite?

Leggi tutto
04 maggio - Stagione Lirica Teatro Municipale Piacenza 2017/2018

Il Corsaro

A conclusione della Stagione operistica, Il Corsaro di Giuseppe Verdi approderà al Municipale il 4 e 6 maggio, a 170 anni dalla prima rappresentazione dell'opera (1848-2018). Il melodramma tragico verdiano su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dall'omonima novella in versi di George Byron, sarà affidato alla direzione di Matteo Beltrami, sul podio dell'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e del Coro del Municipale di Piacenza. La regia dello storico allestimento del Teatro Regio di Parma, che porta la firma del grande Lamberto Puggelli, è ripresa da Grazia Pulvirenti. Tra i protagonisti, giovani cantanti già affermati nei maggiori teatri: Simone Piazzola (Seid), Vincenzo Costanzo (Corrado), Jessica Nuccio (Medora), Roberta Mantegna (Gulnara), Cristian Saitta (Giovanni). La produzione è realizzata da Fondazione Teatri di Piacenza con Fondazione Teatro Comunale di Modena.

Leggi tutto