• Quartetto d'archi Sgarabotto

  • Diffondi la musica

La vera musica è tra le note 

I due celebri capolavori cameristici di Wolfgang Amadeus Mozart, il Quintetto per corno e archi in Mi bemolle maggiore K.407 e il Quintetto per clarinetto e archi in La maggiore K. 581 eseguito dal Quartetto Sgarabotto composto da Valentina Violante (violino) Ilaria Negrotti (viola) Mario Mauro (violino/viola) e Pietro Nappi (violoncello) insieme a Ettore Contavalli (Corno) e Daniele Titti (clarinetto) per il secondo appuntamento dei Concerti Aperitivo. 

BUY TICKET

Quartetto d’archi sgarabotto con clarinetto e corno

Sala Gavazzeni

26 novembre 2017, 11.00

PROGRAMMA/ 
Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto in mi bemolle maggiore K.407 per corno, violino, 2 viole e violoncello

Quintetto in la maggiore K.581 per clarinetto, 2 violini, viola e violoncello

Valentina Violante, violino
Mario Mauro, violino/viola 
Ilaria Negrotti, viola
Pietro Nappi, violoncello 
Ettore Contavalli, corno 
Daniele Titti, clarinetto 

A proposito di Gaetano Sgarabotto, la parola a Scrollavezza & Zanrè: liutai A Parma nel 1928 nacque la prima scuola pubblica di liuteria in Italia la cui attività è fortemente segnata dalla fi gura di Gaetano Sgarabotto. Nato a Vicenza nel 1878, si forma a Milano presso il laboratorio dei Bisiach, assimilando ascendenze milanesi e cremonesi. Quindi, nel 1926, si trasferisce a Parma e due anni più tardi gli venne affi dato l’incarico di dirigere la Scuola, un’ esperienza che si conclude dopo nove anni, ma nel frattempo si contraddistingue per la qualità dell’insegnamento impartito: tra gli allievi, oltre al figlio Pietro, Sesto Rocchi e Raffaele Vaccari.

Prossimi spettacoli

25 febbraio - Concerti Aperitivo 2017/2018

Duo Costea – Micieli

Mihaela Costea e Ruben Micieli insieme per la sonata n. 2 per violino e pianoforte op. 44 di Nikolaj Medtner. 

Leggi tutto
25 febbraio - Stagione Lirica Teatro Valli Reggio Emilia 2017/2018

Il Trittico

Il Tabarro/Suor Angelica/Gianni Schicchi celebra il centenario dalla prima rappresentazione, avvenuta il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York. Le tre opere in un atto di Giacomo Puccini, su libretti di Giuseppe Adami (Tabarro) e Giovacchino Forzano (Suor Angelica e Gianni Schicchi), saranno in scena il 25 e 27 febbraio con un cast nel quale spiccano i nomi di cantanti di alto livello quali Ambrogio Maestri, il soprano Anna Pirozzi e Annamaria Chiuri. L'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e il Coro del Teatro Comunale di Modena saranno diretti dalla bacchetta di Aldo Sisillo, mentre la già collaudata regia è firmata da Cristina Pezzoli.

Leggi tutto