• PASSO A DUE

  • PASSO A DUE

Tra arpa e marimba, non ci possono essere contrasti.  La questione è fondersi, disegnare e poi lasciarsi trasportare da un’unica scia colorandola con i suoni, e nel mentre giocando su quali e soprattutto quante sfumature realizzare. 

BUY TICKET

PASSO A DUE

Ingresso posto unico: € 5,00
La biglietteria aprirà dalle ore 20.00 presso l’ingresso dell’Abbazia Valserena

Prenotazioni:
biglietteria@fondazionetoscanini.it / 0521200145

16 giugno 2016, 21:00

ELEONORA VOLPATO, arpa
NICOLÓ VAIENTE, marimba

PROGRAMMA:

J. S. Bach,  Sonata in Do maggiore Bwv 1033
A, Part,  Spiegel im Spiegel
P. Verzini, Viaggio di una Bolla
J. Koetsier, Impression Dances
(Marcia, Tango, Valzer, Arioso, Perpetuum Mobile)
C. Salzedo, Tango e Rumba
G. Hamilton Green, Triplets

 

Tra arpa e marimba, non ci possono essere contrasti.  La questione è fondersi, disegnare e poi lasciarsi trasportare da un’unica scia colorandola con i suoni, e nel mentre giocando su quali e soprattutto quante sfumature realizzare. Sono strumenti che preferiscono velluti, le sete preziose o il raso quando può giocare con la luce. La musica che esce da loro, si espande fluttuando nell’aria come se fosse scritta per la danza sulle punte, tanto richiede leggerezza, slanci, piroette o arabesque e, quando si espande, rimane nell’atmosfera proprio per essere catturata. Raramente capita così. I due musicisti assicurano che, per le trascrizioni, suonano rispettando al massimo quanto scritto dall’autore. Eppure l’esperienza dell’ascolto di un brano come l’ Adagio dal Concerto di Aranjuez di Rodrigo che dal punto di vista della suggestione è già potente, potrebbe rivelare dall’arpa e dalla marimba, sorprese inaspettate.

Prossimi spettacoli

22 aprile - Concerti Aperitivo 2017/2018

Trio d’archi con flauto e arpa

Un affascinante confronto tra le raffinate suggestioni  del più geniale reinterprete del tango della seconda metà del XX secolo, Astor Piazzolla, e le particolari contaminazioni musicali delle composizioni di Jean Cras 

Leggi tutto
03 maggio - Educational 2017-2018

Tu chiamale se vuoi emozioni

Emozioni e Musica. Entra l’orchestra, inizia ad accordare: il “la” si fa sempre più scuro, le note cominciano ad inseguirsi, a plasmarsi l’una con l’altra. Il suono diventa sempre più forte, misterioso e cupo. Così comincia il concerto, alla ricerca dei segreti della musica che suggestiona, terrorizza o commuove. Esisteranno dei trucchi? delle tecniche stabilite?

Leggi tutto