• Diffondi la musica

Una grande serata con il pianista Ruben Micieli interprete del concerto di  Pëtr Il’ič Čajkovskij n.1 in si bemolle minore op. 23. Completano il programma musiche di Britten e Bartok. Dirige Francesco Lanzillotta.

BUY TICKET

Lanzillotta e Micieli

27 gennaio 2017, 20.30

PROGRAMMA/

Pëtr Il’ič Čajkovskij
Concerto n.1 in si bemolle minore per pianoforte e orchestra op. 23
Benjamin Britten
The Young Person’s Guide to the Orchestra, variazioni e fuga su un tema di Purcell op. 34
Bela Bartók
Suite di danze Sz 77

RUBEN MICIELI, pianoforte/ Nato a Ragusa nel 1997, risiede a Comiso e già a 5 anni inizia lo studio del pianoforte con la maestra Javorka Misic’. Dall’età di 9 anni viene seguito dal Maestro Giovanni Cultrera presso l’Istituto di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania fino al conseguimento della laurea in pianoforte in ‘Discipline Musicali – Pianoforte’con il massimo dei voti , la lode e segnalazione per una produzione discografica, a soli 17 anni. Ha cominciato l’attività concertistica all’età di 13 anni esibendosi in vari teatri : Teatro Naselli(RG) , Teatro Garibaldi (RG) Castello di Calatabiano (CT), Castello Ursino(CT) Palazzo Pignatelli di Gela(CL) Teatro Vittorio Emanuele(ME) Teatro Massimo Vincenzo Bellini (CT) Teatri San Giorgi Bellini(CT) Teatro Municipale di Mayenne (Francia ) Ha partecipato a varie rassegne musicali ed a numerosi concorsi nazionali e internazionali conseguendo sempre il primo premio o il primo premio assoluto. Ha frequentato le Master-classes Internazionali di Aquiles Delle Vigne, Sergio Perticaroli ,Valery V. Piassetski ,Leslie Howard e Igor Petrin . In qualità di giovane talento ha ricevuto il prestigioso Premio Rotary Catania e il Premio “Chopin” da International Inner Wheel (Contea di Modica) e Premio “Eccellenze Musicali Iblee ”. Inoltre nel 2012, in occasione del bicentenario della nascita del grande pianista austro-svizzero Sigismund Thalberg, è stato scelto insieme ai migliori allievi dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania per partecipare a uno dei due concerti tenuti presso il Palazzo della Cultura(Palazzo Platamone) di Catania, riscuotendo un grande successo. (Leggi la biografia completa)

 

FRANCESCO LANZILLOTTA, direttore/ è considerato uno dei più promettenti giovani direttori nel panorama musicale italiano.Negli ultimi anni ha diretto in alcuni fra i più importanti teatri italiani, fra i quali Teatro La Fenice di Venezia,Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Filarmonico di Verona e Teatro Lirico di Cagliari.
È regolarmente ospite di importanti compagini orchestrali, fra le quali l’ Orchestra Nazionale della RAI di Torino, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Haydn di Bolzano, Filarmonica Toscanini di Parma, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra del Teatro Filarmonico di Verona, Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, Gyeonggi Philharmonic Orchestra di Suwon (Korea) e Sofia Philharmonic Orchestra.
Direttore Principale Ospite del Teatro dell’Opera di Varna in Bulgaria, vi ha ivi diretto produzioni quali Cavalleria Rusticana, Pagliacci,Le nozze di Figaro, La bohème, Tosca, La Traviata, Carmen. Nel corso della stagione 2012/13 ha compiuto il prestigioso debutto sul podio dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino con un programma dedicato a Stravinskij e Berlioz. Ha diretto inoltre l’Histoire du soldat e La fuga in maschera al Teatro San Carlo di Napoli, Il Maestro di cappella all’Opéra de Nancy e Il piccolo spazzacamino di Britten che ha segnato il suo debutto presso il Macerata Opera Festival.
Ha inaugurato la stagione 2013/14 dirigendo La bohème al Teatro Comunale di Treviso, in seguito è tornato sul podio del l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e su quello della Filarmonica Toscanini di Parma. Ha diretto inoltre acclamate produzioni della Traviata a l Teatro Verdi in Sassari, L’Italiana in Algeri al Teatro Filarmonico di Verona e La bohème al Teatro Comunale in Ferrara. Fra i suoi prossimi impegni annovera Don Checcho al Teatro San Carlo di Napoli, nonché il nuovo lavoro di Battistelli, Totò e il medico dei pazzi, all’Opéra de Nancy, alla Fenice di Venezia e al Maggio Musicale Fiorentino. (Leggi la biografia completa) 

Prossimi spettacoli

04 maggio - Impariamo il concerto 2016-2017

Carlo Lo Presti racconta Gubaidulina e Bruckner

Racconti e ascolti dal grande repertorio sinfonico. Carlo Lo Presti presenta il programma del concerto con musiche di Gubaidulina e Bruckner.

Leggi tutto
05 maggio - Nuove Atmosfere 2016/2017

Chauhan, Mercelli, Caldarini

La Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Alpesh Chauhan impegnati nella recente composizione di Sofia Gabaidulina, Warum? protagonisti del concerto i solisti Massimo Mercelli (flauto) Miriam Caldarini (Clarinetto). In programma la Sinfonia n. 9 in re minore di Bruckner.

Leggi tutto