• GIULIANA CASTELLANI

  • SERENA GAMBERONI

  • FRANCESCO LANZILLOTTA

  • Diffondi la musica

Francesco Lanzillotta dirige la Filarmonica Arturo Toscanini, in programma musiche di Haydn e Pergolesi.  Serena Gamberoni (soprano) e Giuliana Castellani (mezzosoprano) saranno le voci dello Stabat Mater. Sarà una serata musicale di grande spessore a rendere omaggio alla sala Aragonite in occasione del suo 25° di fondazione.

INFO

Haydn e Pergolesi

Prevendita
Cancelleria di Manno,
tel. 091 611 10 00 oppure 079 651 25 51

06 dicembre 2016, 20.45

PROGRAMMA/

Franz Joseph Haydn (1732 – 1809)
Sinfonia N° 49 in fa minore “La Passione”
Giovanni Battista Pergolesi (1710 – 1736)
“Stabat Mater”

Serena Gamberoni, soprano/Dopo aver conseguito l’esame di violino sotto la guida del M° Zoran Milenkovic, ha iniziato lo studio del Canto al conservatorio di musica “F. A. Bomporti” di Trento, nel 1996. Nel 1999 si è diplomata in Canto Lirico, sotto la guida della Prof.ssa Paola Fornasari, ed ha frequentato inoltre vari corsi di perfezionamento con Franca Mattiucci, Luigi Alva, Renato Bruson, Piero Cappuccilli, Maria Chiara, Ghena Dimitrova e Gabriella Tucci. Allieva del soprano Alida Ferrarini, attualmente studia con Raina Kabaivanska. Nel 2000 ha tenuto il suo primo concerto ed ha debuttato in Don Giovanni (Zerlina), Rigoletto ed in numerosi concerti a Torino. Nel 2002 ha vinto vari Concorsi italiani e nel 2004 è poi risultata vincitrice del Concorso Europeo Aslico per i ruoli di Adina in Elisir d’Amore e Sophie in Werther. Ha debuttato al Carlo Felice di Genova nel 2004 come Giannetta in L’Elisir d’amore, ed è poi tornata per Susanna ne Le nozze di Figaro nel 2005, quindi Oscar in Un ballo in maschera, Norina in Don Pasquale, Mimì in Bohéme, Micaela in Carmen, Donna Anna in Don Giovanni. E’ stata Nannetta in Falstaff per l’inaugurazione della Stagione 2006/07 del Teatro San Carlo di Napoli, diretta da Jeffrey Tate, ed ha successivamente debuttato nei maggiori Teatri italiani (Torino, Bologna, Parma, Arena di Verona, Macerata, Circuito Lombardo…) in opere come L’Elisir d’amore, Così fan tutte, Don Pasquale, Die Zauberflöte, Un ballo in maschera, La Bohéme, Falstaff, Romeo et Juliette, Gianni Schicchi ; ha cantato a Bologna in una nuova produzione di Orphée et Eurydice al fianco di Roberto Alagna, incisa per Deutsche Grammophone. Ha debuttato alla Scala ed al Covent Garden in nuove produzioni di Un Ballo in Maschera, che canterà anche all’Opera di Roma ed alla Fenice per l’apertura della Stagione 2017 diretta da Myung-Whun Chung, prima di tornare al Covent Garden per un nuovo Così fan tutte.
Giuliana Castellani, mezzosoprano/Locarnese di nascita. Inizia lo studio del canto con il soprano Mariagrazia Ferracini e il basso James Loomis, entrambi alla Radio della Svizzera Italiana alla corte magica del Maestro Edwin Löhrer. Esordisce con “I Solisti della Svizzera Italiana”, diretti dal loro fondatore: il Maestro Bruno Amaducci. Una tappa importante nella carriera del mezzosoprano locarnese è stata l’esecuzione integrale in lingua originale dei 20 Lieder che compongono l’Opus 25 di Franz Schubert, “Die Schöne Müllerin”, uno dei grandi pilastri della sconfinata produzione vocale del genio viennese. Vincitrice e finalista di numerosi Concorsi Internazionali, tra i quali il Premio Caruso del 2003 e Orvieto Spazio Musica del 2008. Tra le interpretazioni più importanti lo Stabat Mater di Gioacchino Rossini a Bergen (Norvegia) diretta dal Maestro Nello Santi. L’Agnes di Paer, diretta dal Maestro Diego Fasolis alla guida de I Barocchisti. Ha interpretato il ruolo di “Cenerentola” di Rossini nei Teatri di La Valletta, Lugano e Cento di Ferrara. Nel 2010 è risultata vincitrice su oltre quattrocento partecipanti da tutto il mondo del concorso promosso presso gli studi Rai di Roma durante la trasmissione “Domenica In” condotta da Pippo Baudo. Ha cantato con colleghi del calibro di Leo Nucci, Vittorio Grigolo, Gianluca Terranova e Gregory Kunde. Con Eva Mei ha cantato in un concerto dedicato alla Fondazione Bambini Cardiopatici nel Mondo con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, diretta dal Mo. Gianluigi Gelmetti. Inoltre ha interpretato due concerti (Lugano e Milano) con il grande tenore spagnolo José Carreras.

Francesco Lanzillotta, direttore/

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI/

 

Prossimi spettacoli

21 gennaio - Concerti Aperitivo 2017/2018

Le viole della Toscanini

Brani di Šostakovič ,Schubert, Strauss, Puccini, Dvořák, Joplin, Mahler, eseguiti delle viole della Toscanini. 

Leggi tutto
26 gennaio - Stagione Lirica 2017/2018, Modena

Il Trittico

Torna in scena dopo 10 anni esatti dalla sua produzione Il Trittico di Puccini (Il Tabarro, Suor Angelica, Gianni Schicchi) con regia di Cristina Pezzoli. L’allestimento, uno dei più apprezzati del Teatro Comunale, venne pubblicato e messo in commercio in DVD da TDK/Rai Trade e andrà in scena questa volta con la direzione di Aldo Sisillo alla guida dell’Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e il Coro del Teatro Comunale di Modena. Il titolo viene ripreso a cento anni dal suo debutto, avvenuto nel 1918 al Metropolitan di New York.

Leggi tutto