• CONCORSO INTERNAZIONALE DI COMPOSIZIONE "2 AGOSTO"

  • ALESSANDRO CADARIO

  • Diffondi la musica

La Filarmonica Arturo Toscanini per il concerto conclusivo del Concorso Internazionale di Composizione “2 agosto” in scena in Piazza Maggiore. 

Il Concorso è nato nel 1994 per volontà dell’Associazione familiari delle vittime della strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980, con l’intento non solo di tener viva la memoria delle vittime, ma anche di rispondere alla violenza con la creatività dell’arte e della musica.

Info

Concorso 2 Agosto- International composing competition

Piazza Maggiore, Bologna

02 agosto 2017, 21:15

Solisti/
BADRIA RAZEM
 voce
IVANO BATTISTON fisarmonica
ALESSANDRO CASTELLI trombone
ENZO FILIPPETTI sassofono
TOMMASO COLAFIGLIO chitarra elettrica
FRANCESCO LA CAPRA basso elettrico
FRANCESCO RONDINONE batteria

Italo Bianco – Video creation
Antonio Colangelo – Video direction
Oddrun Eikli –  Avatar voice
si ringraziano per la collaborazione
Dora Maria Sacco, Maria Cristina Sacco, Simona Spinella

FILARMONICA ARTURO TOSCANINI
ALESSANDRO CADARIO, direttore/
È direttore ospite principale dell’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano. Carismatico e raffinato, si distingue per le sue interpretazioni sia nel repertorio sinfonico che in quello operistico. Ha compiuto gli studi di direzione d’orchestra al Conservatorio G. Verdi di Milano, perfezionandosi presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti. Ha inoltre conseguito il diploma di violino, la laurea in direzione di coro e in composizione. Dopo aver vinto il concorso internazionale di direzione d’orchestra “Peter Maag”, ha attirato l’attenzione degli addetti ai lavori nel 2014, in occasione del suo debutto alla Società del Quartetto di Milano e, nel 2015, con la direzione di Pollicino di H.W. Henze, al Maggio Musicale Fiorentino e con un concerto nella stagione sinfonica del Teatro Petruzzelli di Bari. Sempre nel 2015, ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano in occasione del Festival delle orchestre internazionali e al Teatro NAzionale dell’Opera e del Balletto in Albania. Ha diretto importanti orchestre tra cui l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, l’Orchestra Filarmonica della Fenice, l’Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l’Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari, il Concerto Budapest, l’Orchestra di Padova e del Veneto e la Sofia Festival Orchestra. Ha inoltre collaborato con solisti come Mario Brunello, Vittorio Grigolo, Alessandro Carbonare e Federico Colli, Rainer Honeck. Tra i suoi futuri impegni il debutto con l’orchestra del Teatro comunale di Bologna e del Teatro Massimo di Palermo. Oltre al repertorio classico, Alessandro Cadario rivolge la sua attenzione alla musica contemporanea che interpreta con particolare dedizione, vista la sua duplice natura di direttore e compositore. Le sue composizioni sono state presentate in prima assoluta al Lincoln Center di New York, al Teatro dell’Opera di Darmstadt e al National Concert Hall di Taipei. Collabora alla preparazione di FuturOrchestra, Orchestra Giovanile Lombarda del Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili in Italia, un progetto fortemente voluto dal M° Claudio Abbado, per chi desidera contribuire alla formazione della futura generazione di musicisti. Scopri di più

PROGRAMMA /

TRE PER TRE
Sail through your eyes per sassofono alto e orchestra, di Federico Torri
Geghardper voce, fisarmonica e orchestra, di Benedetta Zamboni
Paráclitusper trombone e orchestra, di  Jacopo Aliboni
Su commissione del Concorso Internazionale di Composizione 2 agosto ai vincitori del “Premio Veretti” – Prima esecuzione assoluta.
••• ••• •••
“J-Rhapsody” per sassofono e orchestra, di Lorenzo Fiorentini – terzo classificato
“C(y|ir)cles. In cerca della a-dualitа” per fisarmonica e orchestra, di Paolo Cognetti – secondo classificato
“TrombionOphone or Riders in the Field of Hope” per sassofono, fisarmonic, trombone e orchetra, di  Mohammad Amin Sharifi – primo classificato
••• ••• •••
Also Sprach Eumir: Deodato revisited
arrangiamento e orchestrazione di Aurelio Zarrelli di “Also Spach Zarathustra” (Strauss/Deodato) e di  “Do It Again”(Deodato)
Commissione del Concorso Internazionale di Composizione “2 agosto”- Prima esecuzione assoluta

 

Prossimi spettacoli

25 settembre - Festival Verdi 2017

FALSTAFF – Antegenerale Pubblica

Roberto de Candia protagonista della nuova produzione di Falstaff, con Riccardo Frizza sul podio e la regia di Jacopo Spirei.

Leggi tutto
26 settembre - Festival Verdi 2017

JÉRUSALEM – Generale Pubblica

Hugo de Ana firma regia, scene e costumi della nuova produzione di Jérusalem affidata a un cast d’eccezione e alla bacchetta di Daniele Callegari.

Leggi tutto