• da George Gershwin a Andrew Lloyd Webber

Una serata dedicata alla grande musica americana da George Gershwin a Andrew Lloyd Webber. Wayne Marshall dirige la Filarmonica Arturo Toscanini.

Buy Ticket

American Revolution

Teatro Comunale di Modena

27 maggio 2016, 20:30

PROGRAMMA / American Revolution da George Gershwin a Andrew Lloyd Webber

G. Gershwin, Ouverture da Of thee I sing (arr. Don Rose)
G. Gershwin, In Hollywood (arr. Russell Bennett)
G.  Gershwin, Rhapsody in blue (solista: W. Marshall)
L. Bernstein, Symphonic Dances da Westside Story
L. Bernstein, Overture da Candide
A. L. Webber, Medley da The phantom of the Opera (arr. C. Custer)
FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

 

WAYNE MARSHALL, direttore / Direttore d’orchestra, pianista e organista, Wayne Marshall è uno dei musicisti più versatili ed estrosi di oggi. È appena stato nominato Direttore Principale della WDR Rundfunkorchestre di Colonia e continua ad essere direttore principale ospite della Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Ha iniziato la sua carriera soprattutto come organista, per diventare un direttore affermato dopo aver ad un celebre allestimento di “Porgy and Bess” a Glyndebourne con Simon Rattle. Nel 1998 ha debuttato in Italia come direttore al Teatro alla Fenice di Venezia ed in questi ultimi anni la sua presenza in Italia si è notevolmente intensificata, portandolo ad essere ospite regolare delle nostre principali orchestre. Recentemente e nel prossimo futuro dirigerà celeberrime orchestre a Bruxelles, Londra, Strasburgo, Dresda, Lipsia, Stoccolma, Montecarlo, Dallas, Tolosa, Mosca. Leggi la biografia completa

 

Prossimi spettacoli

27 settembre - Festival Verdi 2018

MACBETH

Nel nuovo allestimento di Daniele Abbado, la prima versione verdiana nell'edizione critica di David Lawton interpretata, tra gli altri, da Luca Salsi, Michele Pertusi, Anna Pirozzi diretti da Philippe Auguin.

Leggi tutto
30 settembre - Festival Verdi 2018

ATTILA

Riccardo Zanellato, Maria José Siri, Vladimir Stoyanov per la profonda analisi interpretativa di Andrea de Rosa, con scene di Aurelio Colombo e la direzione di Gianluigi Gelmetti.

Leggi tutto